Eccomi di nuovo!

Ciao a tutti!

Scusate l’assenza prolungata ma i giorni passati sono stati pienissimi! Mi sono appena laureata, mi hanno aumentato le ore a lavoro e chi più ne ha più ne metta! Da ora in poi ritorno operativa a tutti gli effetti.

Ciao ciao

Recensione Lontano da te – Saga Wicked #1 di Jennifer L.Armentrout

Trama

Ivy Morgan è una sopravvissuta. Rimasta orfana a diciotto anni, ha imparato in fretta cosa significa doversela cavare da sola e, adesso, non permette agli altri di avvicinarsi a lei, di entrare nella sua vita. Anche perché non vuole rischiare che le facciano troppe domande su come trascorre il suo tempo. Nessuno infatti deve sapere che i genitori erano affiliati a un antichissimo Ordine segreto e che, con la loro morte, è toccato a lei ereditare la loro missione…
Ren Owens è l’ultima persona al mondo per cui Ivy dovrebbe provare interesse; è impulsivo, imprevedibile, ed è troppo arrogante perfino per essere un membro dell’Élite, la sezione dell’Ordine cui vengono affidate le operazioni più rischiose. Eppure è come se Ren l’avesse stregata. Quando guarda i suoi profondi occhi verdi, Ivy sente di volere un destino diverso da quello cui è condannata: sente di volere… lui. E, per la prima volta, ha l’impressione di potersi davvero fidare. Almeno finché non intuisce che Ren le nasconde qualcosa, un segreto che potrebbe distruggere tutto ciò per cui lei ha lottato…

  1. Lontano da te (Saga Wicked #1)
  2. Torn (Saga Wiked #2)
  3. Ancora inedito (Saga Wicked #3)

Recensione

Lontano da te - Jennifer ArmentroutJennifer L.Armentrout è una delle mie autrici preferite sia per quanto riguarda il genere fantasy che per i romanzi young adult e new adult scritti con lo pseudonimo di J.Lynn, e anche in questo caso devo dire di aver letto con piacere questa storia che però non mi ha convinta fino in fondo. Il problema principale è stato la mancanza del colpo di scena finale, se leggerete Lontano da te infatti vi renderete conto che i due grandi segreti che vengono svelati negli ultimi capitoli si intuivano alla grande fin dall’inizio. Detto questo, vi parlo un po’ in generale del primo di tre romanzi urban fantasy che hanno come protagonista Ivy, cacciatrice operante all’interno di un’aggregazione che ha come obbiettivo ripulire la città di New Orleans dai fae, una specie di grandi fate cattive che divorano gli umani. Durante una spedizione notturna, Ivy viene attaccata da un nuovo tipo di nemico si aggira per le strade, uno che non teme le armi che vengono usate comunemente e che non ha bisogno di schermi magici per nascondere il suo vero aspetto: un antico. Nessuno crede alla sua versione dei fatti e pensano che si stia inventando tutto o che stia diventando una pazza, l’unico che le crede è Ren, un undownload cacciatore molto particolare che ama definirsi lo 007 dell’Ordine e che ha l’obbiettivo di scovare gli antichi e uccidere i mezzosangue, figli di umani e fae. Tra Ren e Ivy si instaura un rapporto di amicizia e fiducia che inevitabilmente sfocia in attrazione, ma che rischia di distruggersi prima ancora di cominciare a causa di segreti, sensi di colpa e il timore che il portale tra il mondo degli umani e dei fae venga aperto per sempre. Insomma, lo stile dell’Armentrout conquista tutti, mai noioso, passionale, divertente e coinvolgente, i suoi libri si leggono in una giornata, ma fin dai primi capitoli avevo già capito cosa sarebbe successo; ha messo troppi indizi qua e là e alla fine è mancata la suspense e il colpo de scena. Splendido Campanellino, il folletto di Ivy, che ordina su Amazon, si addormenta nelle ciotole del latte e indossa i vestiti di Ken. E’ il miglior personaggio della serie! Vi consiglio di leggerlo perché l’autrice non sbaglia mai, ma posso dirvi che non è il suo miglior libro.

VOTO: 8,5

SENSUALITA’: 8

Recensione Dark Moon. La farfalla di pietra – Serie Study #1 di Maria V. Snyder

Trama

Condannata a morte per omicidio, Yelena ha un’unica possibilità: diventare l’assaggiatore ufficiale del Comandante Ambrose. Ma le torture subite sembrano averle rubato l’anima, facendo di lei un simulacro vuoto, una farfalla di pietra simile al ciondolo donatole dal suo salvatore. Emozioni e sentimenti sono banditi entro le severe mura dell’antico palazzo reale, dove nessuno, amico o nemico, è ciò che appare. Nemmeno Valek. Uomo affascinante e spietato assassino, maestro di veleni e raffinato scultore, sembra essere lui a possedere il cuore della fanciulla e l’antidoto al veleno mortale che le ha somministrato a tradimento.

  • Dark Moon. La farfalla di pietra (Serie Study#1)
  • Silver Moon. Il serpente di pietra (Serie Study #2)
  • Red Moon. Ali di fuoco (Serie Study #3)Recensione

Recensione

Questa serie mi è stata consigliata da una mia follower, Elisa Alimberti e la ringrazio davvero tanto, è proprio il genere che piace a me! E’ composta da tre libri il cui personaggio principale è Yelena e da altri tre libri con protagonista Opale Cowan che conosceremo nel corso dei tre volumi.

La protagonista di questa storia è Yelena, condannata a morte per l’omicidio del figlio del suo capitano. Sembra che il suo destino sia oramai scritto, ma una proposta inaspettata le fa ritrovare un po’ di fiducia nel suo futuro: morire o diventare l’assaggiatrice ufficiDark moonale del Comandante Ambrose, colui che anni prima ha rovesciato la monarchia e ha istituito un governo militare governato da rigide regole. L’istinto di sopravvivenza naturalmente ha la meglio su Yelena che accetta la proposta di Valek, il braccio destro di Ambrose, colui che la inizierà all’arte della conoscenza dei veleni e colui che la spingerà al limite delle sue possibilità facendole ritrovare la vitalità perduta sotto la prigionia del suo vecchio padrone. Contemporaneamente alla nascita di una splendida complicità tra Valek e Yelena, la Snyder ci conduce in un mondo pieno di intrighi politici, spie, attentati e magia che mi ha conquistata dalla prima all’ultima pagina. Il libro è scritto davvero bene, mai noioso e molto ben strutturato. Belli tutti i personaggi che sono descritti in maniera magistrale, a partire dai principali, Yelena e Valek che nonostante mondi opposti formano una coppia formidabile; Irys, che parte come la cattiva della situazione e invece diventa la chiave di volta di tutta la vita di Yelena; Ari, Janco e la loro amicizia. Un libro pieno di azione e passione che vi terrà incollati alle pagine. Non vedo l’ora di cominciare a leggere il secondo romanzo che sarà ambientato a Sitia e che si preannuncia essere molto più fantasy rispetto al primo. Buona letturSenza titoloa!

VOTO: 10

SENSUALITA’: 4,5

Recensione The Heir – Serie The Selection #4 di Kiera Cass

Trama

Sono passati vent’anni da quando America Singer ha partecipato alla Selezione e conquistato il cuore del principe Maxon. Ora, nel regno di Illéa, è tempo di dare inizio a una nuova competizione. Il Paese infatti è in diffi coltà: il popolo è inquieto e infelice, la tensione cresce ogni giorno e la situazione è sempre più precaria. Solo una Selezione potrebbe risollevare gli animi dei sudditi e alleggerire l’atmosfera. E questa volta toccherà alla futura erede al trono, Eadlyn, scegliere tra i trentacinque pretendenti arrivati a Palazzo. Il re e la regina però non hanno fatto i conti con il carattere indipendente e determinato della giovane principessa, che non ha alcuna intenzione di assecondare questa farsa e lasciare decidere agli altri della sua vita. L’idea che la Selezione possa regalarle la stessa favola d’amore dei suoi genitori non la sfi ora nemmeno. Ma scoprirà presto che il suo lieto fi ne non è poi così impossibile come aveva pensato…

  1. NOVELLA The Queen (The Selection #0.4 con Amberly)
  2. NOVELLA The Prince (The Selection #0.5 con Maxon)
  3. The selection (The Selection #1 con America e Maxon)
  4. The elite (The Selection #2 con America e Maxon)
  5. NOVELLA The Guard (The Selection #2.5 con Aspen)
  6. The one (The Selection #3 con America e Maxon)
  7. Ancora inedito

Recensione

Carina l’idea di ambientare la storia vent’anni dopo visto che alla fine del terzo libro ero rimasta con la curiosità di sapere come si sarebbero evolute le scelte politiche di Maxon e America, ma ho trovato che i personaggi non fossero all’altezza degli altri romanzi e che la protagonista sia da prendere a badilate da quanto è antipatica. Partiamo da un riassutino: Eadlyn è la primogenita di America e Maxon e futura regina visto che nel corso degli anni sono state abolite le caste e permesso che anche le figlie femmine potessero salire sul trono. Eadlyn prende molto sul serio il suo ruolo, ma è anche convita di essere la più potente, la più intoccabile e la più amata, convinzioni che la fanno apparire agli occhi altri un’altezzosa principessa viziata e piena di sé (cosa dal mio punto di vista, assolutamente esatta). La famiglia reale, dopo aver dato vita ad un lungo periodo di pace, si trova ad affrontare lo scontento dei cittadini che non riescono a trovare lavoro e che non apprezzano la monarchia e i suoi agi. E’ necessario trovare una soluzione in fretta prima che le sommosse diventino un vero e proprio movimento rivoluzionario e per risollevare il morale dei propri sudditi, Maxon e America decidono di organizzaThe heir - Kiera Cassre una Selezione in onore della figlia Eadlyn che sembra tutt’altro che predisposta a prendere marito. Messa di fronte all’insistenza dei genitori, la principessa non può fare altro che acconsentire e invitare 35 ragazzi delle province che proveranno a conquistarla con ogni mezzo. Nel frattempo, mentre viene trasmesso in tutta Illèa il reality show, i regnanti cercheranno una soluzione alla crescente violenza che dilaga nel paese. Fare la conoscenza di un bel gruppo di ragazzi non sembra una cosa tragica, ma per un tipo chiuso, schivo e freddo come Eadlyn si trasforma in una vera e propria impresa che la porta a chiudersi ancora più in se stessa e a confermare il pensiero del popolo che la giudica egoista e indifferente alle sofferenze altrui. Come partecipanti della Selezione troviamo alcuni personaggi chiave che ricopriranno senz’altro un ruolo importante nel prossimo libro: Kile, cresciuto a palazzo ma mai preso in considerazione da Eadlyn; Henri, un simpatico ragazzo straniero che si porta dietro Eric, l’interprete; e i fratelli della principessa. Insomma, la struttura come potete capire è molto simile a quella dei primi libri e oscilla tra il frivolo (bisticci d’amore, appuntamenti e innamoramenti) e alcune considerazioni politiche che danno spessore al romanzo e lo rendono nel complesso scorrevole e piacevole. Tuttavia non posso ritenermi soddisfatta del tutto un po’ perché ho trovato che la Cass si sia buttata su questo romanzo per mancanza di idee originali (e quindi meglio andare sul sicuro) e un po’ perché Eadlyn è una ragazzetta viziata che non si rende conto che al mondo non c’è solo lei. Probabilmente nel prossimo libro ci sarà un cambiamento in lei e ci stupirà, ma per ades41485391880046e2b07cc431562e748eso avrei solo voluto prenderla a schiaffi. Anche i pretendenti sono privi di carattere e molto poco interessanti, non mi è rimasto impresso quasi nessuno. Da notare una cosa che mi ha lasciata sconcertata: ma perché Maxon e America vengono descritti come due vecchi decrepiti che potrebbero schiattare da un momento all’altro quando hanno solo 40 anni?! Mi sento quasi offesa visto che non mi manca poi tanto ad arrivarci. Voglio scrivere una lettera di protesta alla Cass!

VOTO: 6,5

SENSUALITA’: 4,5

Recensione Non lasciarmi sola in una notte di pioggia – The Bonds Series #1 di Sienna Cartwright

Trama

Impossibile resistere all’attrazione
Fin dal primo momento, Sarah è stata irresistibilmente attratta da Reece McRae. Anche lui l’amava intensamente e pensava che fosse la donna della sua vita. Il loro rapporto era intenso, fatto di infinita tenerezza e giochi erotici estremi. Ma un giorno lei è scomparsa senza dargli una spiegazione. E lui non ha mai saputo il vero motivo per cui l’aveva lasciato: Sarah, a una proposta di Reece, aveva scoperto la paura di non essere più se stessa, che quel legame così profondo e strano le togliesse ogni spazio e volontà personali. Ormai sono passati due anni, ma la ragazza non è riuscita a dimenticarlo: nessuno degli uomini che ha avuto nel frattempo l’ha mai fatta sentire amata come lui. E ora è Sarah a tentare di sedurlo e a implorarlo di passare insieme un’ultima notte di passione. Reece è sorpreso di vederla tornare sui suoi passi e vorrebbe resisterle, eppure un’incontrollabile attrazione sessuale lo spinge verso di lei. È troppo tardi per Sarah e Reece? E fino a che punto arriverà lei pur di ottenere di nuovo il suo amore?

Recensione

Attirata dalla copertina e dalla trama accattivante, ho deciso di acquistare questo romanzo che mi ha delusa totalmente. In realtà non so nemmeno se si possa definire un romanzo visto che sembra più che altro un manuale d’istruzioni per giovani sottomesse! Non c’è storia, non ci sono descrizioni dei personaggi, non c’è una base, ho anche pensato di aver letto male e che non fosse il primo libro ma il sequel di una serie già partita in precedenza e invece niente da fphotovisi-download (2)are, la Newton Compton ha veramente acquistato i diritti di una roba del genere. Lasciando da parte le critiche per un secondo, vi spiego in breve la trama: Sarah e Reese erano una coppia formidabile sia nella vita privata che nel lavoro, niente poteva fermarli e sembrava che il loro rapporto sub-dom li appagasse completamente fino a quando Reese, tornando a casa, la trova vuota, senza più Sarah, senza più le sue cose e senza una spiegazione. Due anni dopo Sarah decide di fare ammenda e di tornare da Reese per un’ultima notte insieme, la notte che le servirà per confermare che aveva fatto bene a scappare e che Reese non è l’uomo giusto per lei e che il fatto che non abbia trovato nessun uomo che le facesse dimenticare il suo dominatore è solo perché non ha cercato bene e non perché fossero anime gemelle. Durante il fine settimana della festa di compleanno di Julien, Rees2987e65dccebd3ffec5dc5e67eb83eabe si trova di fronte Sarah, l’amore della sua vita, la donna che voleva sposare e fare sua in tutti sensi e che invece in un secondo gli ha distrutto la vita, e cosa vuole fare adesso? Recuperare il tempo perduto? Forse glielo può anche concedere, ma le prove da superare saranno molte e molto difficili.

Io non riesco a capire come una casa editrice possa interessarsi ad obbrobrio del genere, è uno dei libri più brutti che abbia mai letto. Anzi, come vi dicevo, non credo nemmeno che si possa definire tale visto che mancano anche le basi, è solo un insieme di pratiche sadomaso. La storia si svolge in un arco temporale di due giorni in cui i dialoghi sono incentrati esclusivamente sul sesso, su dove farlo, su come farlo e su quante volte farlo. E’ uno schifo davvero, non compratelo perché perdete solo tempo!

VOTO: 0

SENSUALITA’: 10

Recensione Quattro secondi per perderti – Serie Dieci piccoli respiri #3 di K.A. Tucker

Trama

Cain ha ventinove anni e gestisce il suo strip club, l’unico locale in città in cui non gira droga e le ragazze non si prostituiscono. Lui cerca anzi di proteggerle come può, senza tuttavia farsi mai coinvolgere personalmente. La regola numero uno per Cain è tenere gli affari di cuore, e di letto, fuori dal Penny’s. Ma quando la bionda Charlie Rourke entra nel suo ufficio per un colloquio di lavoro, le cose si complicano… La giovane Charlie è fatalmente attratta dal suo capo tenebroso, anche se qualcosa di molto più grande di lei richiede la sua attenzione e non c’è tempo per le storie d’amore: travestimenti, appuntamenti segreti, viscidi trafficanti di droga e un passato avvolto nel mistero sono il pane quotidiano della bella spogliarellista.
Un incontro ravvicinato bollente e inatteso cambia le cose per tutti e due, ormai travolti dalla passione. Ed è proprio per proteggere il suo grande amore che Charlie dovrà fuggire lontano, lontano da lui…
A quanto sei disposto a rinunciare per amore?
Chi è davvero Charlie Rourke?

  1. Dieci piccoli respiri (Serie Dieci piccoli respiri #1 con Kacey e Trent)
  2. Una piccola bugia (Serie Dieci piccoli respiri #2 con Livie e Ashton)
  3. Quattro secondi per perderti (Serie Dieci piccoli respiri #3 con Charlie e Cain)
  4. Cinque ragione per odiarti (Serie Dieci piccoli respiri #4 con Ben)

Recensione

Quattro secondi per perdertiLa Tucker non sbaglia un colpo e ci sforna un altro romanzo coinvolgente e indimenticabile. Il protagonista, Cain, mi aveva già ispirata nei precedenti due volumi e finalmente possiamo capire cosa si nasconde dietro la facciata di proprietario di uno strip club dal cuore d’oro. Come in Dieci piccoli respiri, la storia si svolge al Penny’s, il locale di streap tease in cui lavoravano Storm e Kacey e in cui Cain dà lavoro a ragazze disperate che tentano di tirare avanti come possono. E una di queste ragazze disperate è Charlie, ventiduenne in fuga da quattro anni dal padre violento… o almeno queste sono le informazioni che riesce a trovare Cain con il suo investigatore privato, quello che non sa è che Charlie è in realtà una narcotrafficante diciottenne, figliastra di uno dei boss della droga più importanti di tutta la zona di New York intenzionato ad allargare il suo giro anche a Miami. Charlie non ce la fa più a fare questa vita, per anni ha creduto che tutti i regali e le attenzioni di Sam, suo patrigno, fossero genuine e invece è solo un modo per farla stare zitta e buona, ma adesso basta, è arrivato il momento di sparire dalla faccia della terra con una nuova identità. Il lavoro al Penny’s le serve per racimolare in fretta i soldi e tagliare in fretta laphotovisi-download (1) corda, ma non aveva calcolato che finalmente dopo anni si sarebbe sentita a casa, circondata da amici e da Cain, il glaciale Cain che non ha mai avuto storie con le sue ballerine, che si porta dentro delle colpe alle quali tenta di porre rimedio fin dall’adolescenza. Riuscirà Charlie a far crollare le barriere che ha costruito? E riuscirà Cain a scoprire chi si nasconde sotto l’identità di Charlie? Leggetelo! Bellissimo, come sempre scritto bene, scorrevole e coinvolgente dalla prima all’ultima parola. Apprezzo molto il fatto che la Tucker crei dei personaggi pieni di difetti e problemi, li trovo molto reali e interessanti. Ottima come sempre la caratterizzazione di protagonisti che vengono descritti talmente bene che riusciamo tranquillamente ad immedesimarci nonostante siano trafficanti di droga, spogliarelliste e violenti. Per non parlare di Cain che è perfetto nei suoi mille difetti: passionale, misterioso, dolce, e chi più ne ha più ne metta. Insomma, ho deciso che di K.A. Tucker leggerò anche la lista della spesa! E ora prepariamoci per la storia di Ben in uscita il 23 Luglio.

VOTO: 10

SENSUALITA’: 8

Recensione Seduzioni – Serie I colori dell’amore #4 di Kathryn Taylor

Trama

Di nuovo a Londra, Sophie Conroy è delusa e con il cuore spezzato. Non può dimenticare la passione dei giorni e delle notti romane trascorse con l’affascinante Matteo Bertani. Perché di lui le piace tutto: il sorriso irresistibile dietro il quale spesso si nasconde, lo sguardo magnetico; persino l’unico difetto – la lunga cicatrice che dal collo gli attraversa il petto – ai suoi occhi lo rende ancora più interessante. Ma Sophie sa bene che il periodo passato insieme non tornerà. Matteo è stato chiaro. Non ha lasciato spazio a illusioni né a false speranze: la loro storia non può avere futuro. Per quanto però Sophie si sforzi di controllare i propri sentimenti, l’intensità di quel desiderio le toglie il fiato. E la distanza non sembra spegnerlo. Così, con un pretesto, decide di tornare in Italia. Matteo sembra felice di vederla, e i due si abbandonano a piaceri ancora più audaci di prima. Ma i fantasmi del passato sono ancora lì, in agguato, pronti a stravolgere tutto ancora una volta…

  1. Il rosso (I colori dell’amore #1)
  2. Il viola (I colori dell’amore #2)
  3. NOVELLA Inconfessabile (I colori dell’amore #2.5)
  4. Sguardi (I colori dell’amore #3)
  5. Seduzioni (I colori dell’amore #4)

Recensione

E con questo capitolo si conclude definitivamente la serie I Colori dell’amore che ci ha tenuto compagnia con Grace, Jonathan, Sophie e Matteo e devo ammettere che mi è piaciuto moltissimo questo romanzo. E’ scritto bene, ricco di riferimenti sul lavoro nel campo dell’arte, sensuale e molto maturo, una vera perla. Alla fine del primo capitolo avevamo lasciato Sophie eMatteo in partenza per Londra con l’obbiettivo di verificare l’autenticità di un quadro di Enzo di Montagna e salvare così la casa d’aste della famiglia di Sophie da un tremendo scandalo mediatico. Il fatto che Matteo abbandoni la sua amata Roma e intraprenda un viaggio in macchina di giorni fa ben sperare Sophie che però, dopo che Matteo ha ben chiarito di non volere alcuna relazione, non si fa troppe illusphotovisi-downloadioni. La prima parte del libro è quindi incentrata sulla perizia, sulla passione che lega i due protagonisti e che deve essere tenuta nascosta per non inficiare la validità del giudizio di Matteo e sulla realtà di Sophie che da sempre ha sulle spalle la salute della madre e l’attività di famiglia. Una volta che la presenza di Matteo non è più necessaria nella capitale inglese, l’unico motivo per cui dovrebbe restare è la storia che sta nascendo tra i due protagonisti, ma se Matteo non è disposto a parlare del suo passato, ad affrontare i demoni che lo perseguitano, è una scommessa persa in partenza. Comincia così la seconda parte del libro che vede Matteo e Sophie tirare avanti come possono, cercando di dimenticare la relazione fortissima che li lega fino a quando un tragico avvenimento costringe Sophie a recarsi a Roma in tutta fretta e scopre che, anche se sono passate settimane, i sentimenti che prova per Matteo sono tutt’altro che scomparsi, e Matteo?.

Ripeto, molto molto bello. Interessanti i protagonisti, ottima la progressione degli eventi che non è mai affrettata e belle le scene hot che danno un po’ di pepe ad un romanzo che si legge con piacere. La Taylor ha fatto un bel salto di qualità dai primi due libri che peccavano un po’ di originalità e si è cimentata in un romanzo molto maturo e coinvolgente. Consigliato.

VOTO: 10

SENSUALITA’: 9