#Tag – #Libri ( e dintorni) Dalla A alla Z.

Ciao a tutti,
sono stata nominata da Racconti del Passato! Ecco a voi le risposte al mio alfabeto!
A
Autore con la A maiuscola (quello di cui hai letto più libri)
Ne devo scegliere uno solo? Aiuto! Mi sa che lo scettro va a J.K. Rowling e alla splendida, insuperabile e magica saga di Harry Potter. Nessuno è mai troppo grande per Harry!
B
Bevo responsabilmente, mentre leggo:
Acqua, solo acqua. Non sono un’amante di té, tisane o bibite gassate, al massimo posso concedermi un caffè o un ginseng.
C
Confesso di aver letto:
Tutte le favole di Esopo più di una volta con la scusa che piacciono a mio nipote. Non passano mai di moda.
D
Dovrei smettere di:
Comprare libri su libri sapendo che nemmeno se leggessi 24 su 24, 7 giorni su 7 riuscirei a finirli tutti.
E
E-reader o cartaceo

Sono sempre stata una sostenitrice accanita del cartaceo, ma da tempo mi sono dovuta convertire all’e-reader per questioni di spazio e costi. Capisco che non sia la solita cosa e mi manca non vedere gli ultimi acquisti sulla mensola, ma non potevo fare altrimenti.

 F
Fangirl impenitente di:

Sono diventata da pochissime settimane fan sfegatata di Celaena Sardothien, protagonista della serie Il Trono di ghiaccio di Sarah J. Maas.

G
Genere preferito e che  di solito non leggi:
Non amo molto i romanzi drammatici, i saggi e anche i libri di fantascienza alla Asimov non mi vanno molto a genio, per il resto leggo di tutto.
H
Ho atteso a lungo per:
La mia risposta è uguale a quella di Laura del blog Racconti dal passato: l’ultimo capitolo di Shadowhunters.
I
In lettura al momento:
Ho finito proprio ora di leggere Seduzioni di Kathryn Taylor e comincio a leggere Quattro secondi per perderti di K.A. Tucker.
L
Luogo preferito per leggere:
Il divano sicuramente è al primo posto
Miglior prequel di sempre:
I quattro racconti che anticipano il Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas
N
Non vorrei mai leggere:
Ovviamente non leggerei mai romanzi scritti da vallette, calciatori, presentatori come Bruno Vespa e co., ma non mi avvicinerei mai neanche ai libri di Oriana Fallaci che sono molto, molto lontani dal mio modo di pensare.
O
Once more (un libro che hai riletto tante volte, ma rileggeresti ancora): 
Ce ne sono troppi, ma cerco, a parte alcune eccezioni, di non rileggere mai libri già letti perché credo che il fatto che un libro ci conquisti o meno sia dato in gran parte dallo stato d’animo e dal periodo di vita in cui ci troviamo. Non voglio alterare le emozioni che ho provato con altre più recenti.
P
Perla nascosta (un libro che non ti aspettavi fosse tanto bello):
La casa degli spiriti di Isabel Allende. Me lo consigliò mia mamma che ha gusti totalmente diversi dai miei e invece leggendo questo splendido romanzo ho provato sensazioni che non ho più ritrovato in nessun libro
Q
Questioni irrisolti (un libro che non sei riuscita a finire):
Il vecchio e il mare di Hemingway. Sono poco più di cento pagine, ma è stato più forte di me, l’ho dovuto abbandonare
R
Rimpianti letterari (serie interrotte o libri perduti che non potrete finire di leggere): 
La serie Cassandra Palmer di Karen Chance, per lo meno due volumi non sono stati tradotti e Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maas di cui manca l’ultimo romanzo.
S
Serie iniziate e mai finite:
Serie iniziate e non finite non me ne vengono in mente a dire il vero.
T
Tre dei tuoi antagonisti preferiti:
Arobynn, Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas. Dargo, Nero assoluto di Lorena Laurenti. Melisande Shahrizai di Jacqueline Carey
Un appuntamento con: (personaggio di fantasia)
Roth di Caldo come il fuoco di Jennifer L. Armentrout
V
Vorrei non aver letto:
Purtroppo ce ne sono diversi, ma scelgo un libro di un’autrice che mi piace molto e che con questa serie ha dato il peggio di sé: Malia Delrai – Potrei morire di te.
Z
Zanna avvelenata (quel finale che proprio non vi è mai andato giù):
Ne devo scegliere due: Allegiant e Il canto della rivolta.
E ora le nomine:
Annunci

Recensione Chiedimi chi sono – Serie Chiedimi chi sono #1 di Megan Maxwell

Trama

Yanira fa la cantante e lavora in un hotel a Tenerife. È single e vive con la famiglia. La sua vita trascorre tranquilla e, in qualche modo, ordinata. Ma Yanira ama sperimentare cose nuove ed è per questo che un giorno decide di entrare nel mondo degli scambisti. In uno dei locali che inizia a frequentare conosce un italiano, dal quale impara che il sesso è ben altra cosa rispetto a ciò che credeva. Un anno dopo, la ragazza si trasferisce a Barcellona e inizia a lavorare come cameriera su una nave da crociera. A bordo viaggia anche Dylan, un attraente addetto alla manutenzione, ma che sembra ignorarla, nonostante Yanira cerchi di farsi notare in ogni modo. Quello che Yanira ancora non sa è che lui la tiene d’occhio molto più di quanto lei pensi. E anche se le incomprensioni tra loro farebbero pensare il contrario, l’attrazione reciproca li porterà a incontrarsi, rendendoli complici in giochi erotici ad alta tensione, divertenti e sensuali. Chiedimi chi sono è una commedia erotica in cui sesso e ironia si combinano perfettamente.

  • Con Jud e Eric:
  1. Chiedimi quello che vuoi (Trilogia Chiedimi quello che vuoi #1)
  2. Ora e per sempre (Trilogia Chiedimi quello che vuoi #2)
  3. Lasciami andare via (Trilogia Chiedimi quello che vuoi #3)
  4. SPIN OFF Serie con Bijorn – Sorprendeme (Trilogia Chiedimi quello che vuoi #3.5)
  • Con Yanira e Dylan
  1. Chiedimi chi sono (Serie Chiedimi chi sono #1)
  2. Adivina quién soy esta noche (Serie Chiedimi chi sono #2)

Recensione

Te besaré, como nadie en este mundo te besó. Te amaré con el cuerpo y con la mente, con la piel y el corazón. Vuelve pronto, te esperamos. Mi soledad y yo…

Dopo gli scambi di coppia di Jud e Eric pensavo che l’autrice avrebbe pubblicato la storia di Björn che sembrava molto interessante, e invece mi sono trovata a leggere una duologia con protagonisti due personaggi inediti, Dylan e Yanira. Yanira è un’aspirante cantante che vive a Tenerife e che si fa convincere dall’amica Coral ad andare a lavorare su una nave da crociera nel mediterraneo. A bordo conosce Dylan, manutentore e tuttofare che però non sembra degnarla nemmeno di uno sguardo, anzi sembra proprio gay. Con il passare dei giorni l’attrazione che prova per “quel morone” cresce sempre di più fino a portarla a fregarsene delle inclinazioni sessuali di Dylan e a provare a sedurlo e… sorpresa: Dylan non è gay! I due cominciano una relazione a base di sesso9873aa6f2d944d019033568271b1f951 sfrenato e passione, ma Dylan nasconde un segreto importante a Yanira che rischia di allontanarli in modo definitivo. All’inizio pensavo che fosse una replica di Chiedimi quello che vuoi visto che Yanira vede un menage a trois sulla spiaggia e decide di curiosare nel mondo degli scambi di coppia. Invece mi sono dovuta ricredere, perché i riferimenti a questo tipo di locali e ai rapporti a tre sono davvero pochissimi e in realtà la storia si basa sulla relazione tra Dylan e Yanira che, per lo meno in questo libro, non ha niente di particolarmente trasgressivo. Apprezzo moltissimo i personaggi femminili che crea la Maxwell; donne che del proprio corpo fanno quello che vogliono, che non si fermano di fronte a niente e che sanno quello che vogliono, mi ci rivedo molto (a parte il discorso degli scambisti!), e così è Yanira: divertente, spigliata, sensuale e consapevole delle proprie armi. Devo però fa4cc2cbd1b87c4426b8f08cfe125cea02r notare che la parte centrale del libro è un po’ lenta e in alcuni tratti, scritta come “una lista della spesa”, manca un po’ di attenzione alla struttura, forse colpa della traduzione. E ora non ci resta che aspettare l’uscita del secondo e ultimo capitolo della serie e speriamo che lo pubblichino in fretta perché dopo il finale da urlo non possono lasciarmi senza conoscere il seguito.

VOTO: 7,5

SENSUALITA’: 10

Recensione Non posso fare a meno di te – The Private Club Series #1 di Monica Murphy

Trama

Il milionario Archer Bancroft ottiene sempre ciò che vuole e da troppo tempo desidera Ivy Emerson, la sorella del suo migliore amico, che proprio in quanto tale è intoccabile, una tentazione ancora più forte. Quando lui e i suoi amici, lanciandosi una sfida, scommettono un milione di dollari su chi rimarrà scapolo più a lungo, Archer è convinto di poter vincere. Fino a quando, dopo una serata incantevole trascorsa insieme a Ivy, il suo cuore inizia a battere tanto forte come non pensava fosse possibile… Da parte sua, Ivy sa che Archer è un uomo irritante e arrogante, e che teme più di ogni altra cosa di farsi mettere il cappio al collo da una donna; nonostante i suoi sforzi, però, non riesce a stargli lontano. Quando un bacio rubato si trasforma in una notte bollente, anche lei si rende conto di essere nei guai. Alla luce del giorno Archer non è più così sicuro che una sola notte di passione sia tutto quello che vuole. Per avere Ivy al suo fianco potrebbe essere disposto a perdere la scommessa… e vincere il jackpot.

  1. Non posso fare a meno di te (The private club series #1 con Ivy e Archer)
  2. Torn (The private club series #2 con Marina e Gage)
  3. Savor (The private club series #3 con Bryn e Matthew)
  4. NOVELLA Intoxicated (The private club series #3.5 con Marina e Gage)

Recensione

Ehi, cos’è successo quella notte? Mi sono sentita come se la terra si sia mossa sotto di me e ho pensato che forse… hai provato lo stesso anche tu?

Lo stile della Murphy è leggero, scorrevole e i suoi libri sono sempre molto piacevoli da leggere, ma con questo romanzo non mi ha convinta del tutto. L’ho trovato un po’ abbozzato e tirato via, manca decisamente qualcosa. Forse la colpa è da imputare alle sole 218 pagine o forse alla storia che non presenta particolari colpi di scena, fatto sta che, a differenza di altri suoi romanzi questo sembra più un volumetto superficiale da leggere sotto l’ombrellone. I protagonisti sono Archer, donnaiolo incallito che fugge al primo sentore di storia serie, e Ivy, sorella del migliore amico di Archer con la sindrome da crocerossina che la porta a infilarsi in storie senza senso. Tra i due c’è sempre stato un rapporto amore-odio, mai andato oltre il rapporto di pura amicizia, fino al giorno del matrimonio di un amico comune quando, senza rifletterci troppo i due si lasciano andare all’attrazione che li lega. Ma il patto è chiaro: una sola notte e niente di più. Naturalmente, dopo aver provato sulla loro pelle quanto stanno bene insieme, è impossibile fermarsi ad una sola notte. E’ necessario prolungare questo periodo e quale migliore occasione che lavorare insieme per due settimane?Non posso fare a meno di te

Ripeto, carino ma niente di che. La storia della relazione con la sorella del migliore amico è sempre carina ma risulta tirata via. La Murphy si sofferma pochissimo sul rapporto che nasce tra i protagonisti e si sofferma ancora meno sul rapporto con Gage, il fratello di Ivy. Mi stupisce molto la scarsa la caratterizzazione dei personaggi visto che in altri romanzi l’autrice ci propone un quadro più che completo dei personaggi. Da sottolineare inoltre che le scene di sesso sono molte, anzi troppe per un romanzo con così poche pagine. Tutto manca di spessore. Il lato positivo è che si legge bene, ma vi consiglio di far passare qualche mese e cercare di comprarlo a un prezzo scontato.

VOTO: 6

SENSUALITA’: 8

Recensione Ti lascio ma restiamo amici – The Taking Chances Series #1 di Molly McAdams

Trama

Harper ha diciotto anni ed è cresciuta in una base militare, sotto la rigida supervisione di suo padre, un marine severo e poco comunicativo. Ma finalmente è riuscita a spuntarla: farà l’università a San Diego, all’altro capo del Paese, e potrà così cominciare a vivere la vita a modo suo, sperimentando cose di cui ha sempre e solo sentito parlare. Grazie alla sua nuova compagna di stanza, Harper viene introdotta in un mondo di feste, bei ragazzi, nuove emozioni. Si ritrova però ben presto con il cuore diviso a metà: è innamorata di Brandon, il suo fidanzato, praticamente il ragazzo perfetto, e contemporaneamente prova una fortissima attrazione per Chase, il fratello della sua compagna di stanza, che invece non sembra affatto “perfetto”. Nonostante provengano entrambi da storie difficili, tutti e due adorano Harper e farebbero pazzie per lei, compreso un passo indietro se questo potesse aiutarla a essere felice…

  1. Ti lascio ma restiamo amici (The Taking Chances Series #1)
  2. NOVELLA Stealing Harper (The Taking Chances Series #1.5)
  3. Trusting Liam (The Taking Chances Series #2)

Recensione

Un libro mediocre, infantile e a tratti davvero lentissimo, ho fatto una fatica bestiale per finirlo. In pratica è un mix venuto male de Il frutto proibito, Il diario del vampiro e Uno splendido disastro. Mi pento senza ombra di dubbio di averlo comprato e averci perso tempo. Non sarà facile non fare spoiler perché i punti da analizzare sono davvero tanti, ma tenterò comunque in ogni modo di anticiparvi il meno possibile. La protagonista di questo new adult è Harper, matricola al college di San Diego, nata sotto il regime militare di suo padre che non le permetteva di viversi la sua gioventù. Naturalmente, una volta lontana dal controllo familiare, Harper si butta a capofitto in tutte quelle esperienze che fino ad ora le erano state precluse: feste, alcol, tatuaggi, piercing e shopping con la sua compagna di stanMolly Mcadamsza Bree. Ed è proprio Bree a portarla per la prima volta ad una festa in casa di Chase, suo fratello maggiore che si comporta come il classico bello e dannato. Harper sente fin da subito un’attrazione fortissima, ma conoscendo la sua reputazione da donnaiolo, si impone di stargli lontana e mantenere solo un rapporto amichevole. Nel frattempo conosce anche Brandon, anche lui bello da mozzare il fiato, popolarissimo ma con il quale si trova immediatamente in sintonia. Il problema? Brandon e Chase sono amici e abitano sotto lo stesso tetto. Harper decide di intraprendere una relazione che non potrebbe essere più felice e soddisfacente con Brandon, ma la sua totale inesperienza con i ragazzi e l’attrazione per Chase la porta a mantenere sempre un po’ le distanze e a procedere molto lentamente. Ed ecco che succede quello che proprio non doveva succedere: Harper cede alla tentazione e mette in pericolo lo splendido rapporto che sta vivendo con Brandon. E ora chi sceglie? Li ama entrambi, ma con chi vuole stare veramente?. Non vi anticipo nient’altro della trama altrimenti vi racconto tutto il libro, cominciamo quindi con le critiche che sono tantissime: tralasciando il fatto che non amo molto le storie di tradimenti e triangoli perché sono molto lontane dal mio modo di fare, ho trovato questo libro irreale e totalmente privo di basi. La caratterizzazione dei personaggi è quasi del tutto assente e Harper sembra che sia la donna perfetta solo perché non ha mai avuto esperienze, quando in realtà fa unTi lascio ma restiamo amicia cavolata dietro l’altra. la famiglia di Chase che “adotta” Harper ci può anche stare, ma non esiste che un padre che ha tenuto sotto stretta sorveglianza la figlia per quasi vent’anni, nel momento in cui esce di casa la considera meno di zero. Non si sa che cosa questi ragazzi sognino di fare, per cosa stanno studiando e cosa si aspettano dalla vita e anzi, si trovano miracolosamente tutti in possesso di un sacco di soldi che permettono acquisti di case, macchine e di vivere di rendita. Occhio e croce Harper riesce a portare pace e serenità nelle vite di tutti quelli che incontra senza che le rinfaccino tradimenti o lo sconvolgimento della vita dei propri figli. Mah… Di cose da dire ce ne sarebbero tante altre, ma non voglio raccontarvi tutta la storia se per caso siete interessati a leggere questo romanzo. Io posso solo consigliarvi di non spenderci assolutamente i vostri soldi.

VOTO: 3

SENSUALITA’: 6,5

Recensione La corona di Mezzanotte – Serie Il trono di ghiaccio #2 di Sarah J. Maas

Trama

Celaena è sopravvissuta ai lavori forzati nelle tremende miniere di Endovier e ha vinto la gara all’ultimo sangue per diventare la paladina del re. Da mesi il suo compito è uccidere per conto del sovrano, ma lei non ha mai rispettato il giuramento di fedeltà al trono: ha concesso alle vittime la possibilità di fuggire e ne ha inscenato la morte. Nessuno conosce il suo segreto, né il valoroso Chaol, l’amico e confidente di sempre, né il principe Dorian, ancora innamorato di lei. Ma quando una notte, in un corridoio buio, Celaena scorge una figura avvolta in un mantello nero, un altro segreto irrompe nella sua vita: nei sotterranei della fortezza cova una minaccia oscura e devastante, forse legata agli antichi riti magici banditi dal regno… È il momento delle scelte: contrastare questa magia ancestrale o andarsene? Abbandonarsi a un nuovo amore o rinunciare?

  1. Il trono di ghiaccio (Serie Il trono di ghiaccio #1)
  2. La corona di mezzanotte (Serie Il trono di ghiaccio #2)
  3. Heir of Fire (Serie Il trono di ghiaccio #3)

Recensione

“Non saprei dire se dovrei vergognarmi di aver voglia di stringerti in una giornata come quella di oggi o se dovrei essere grata che quello che è successo finora, nonostante tutto, in qualche modo mi ha portata da te”

Celaena ha vinto il torneo ed è diventata la paladina del re, per quattro anni dovrà sottostare al volere del sovrano e dopo quattro anni sarà finalmente libera per la prima volta in vita sua. Con gli incarichi del re non ha problemi, in fondo è l’Assassina di Adarlan e per lei non ci sono sfide troppo difficili, ma con la forza oscura che aleggia nel castello invece non se la cava altrettanto bene. Grazie all’aiuto di Elena, la prima regina di Adarlan, Celaena è riuscita a scoprire chi si nascondeva dietro agli omicidi dei paladini, ma in realtà è solo la punta dell’iceberg perché la forza maligna è sempre presente e ogni giorno più forte. In questo secondo capitolo ritroviamo finalmente il ritmo incalzante che aveva contraddistinto i racconti e che invece era mancato ne Il trono di ghiaccio, inoltre, oltre alle missioni di Celaena, il libro si arricchisce di La corona di mezzanottemisteri che devono essere svelati, libri magici che parlano una lingua sconosciuta, creature mostruose che vivono nel castello e indovinelli che metteranno a dura prova le capacità della migliore assassina del mondo. Parlando invece della parte sentimentale, Celaena alla fine dell’ultimo libro aveva deciso di troncare la relazione con il principe Dorian (E vai!) un po’ perché essendo la paladina del re, non è corretto intrattenere un rapporto con il principe ereditario, ma soprattutto perché è Chaol quello che vuole e che ha sempre voluto. Splendido il rapporto che nasce tra i due! Ho tifato per il capo delle guardie fin dal primo momento! Grande spazio viene dato anche a Nehemia che diventa la confidente di Celaena per tutti quegli aspetti soprannaturali che non può condividere con Chaol. Insomma, leggete questa saga e non ve ne pentirete!

Il resto del mondo svanì. E in quel preciso momento, dopo dieci lunghi anni, Celaena guardò Chaol e capì di essere a casa.

VOTO: 10

SENSUALITA’: 6

IMPORTANTE: La casa editrice Chrysalide Mondadori non ha ancora fatto sapere se acquisterà o meno i diritti per l’ultimo libro della serie, Heir of fire. Vi chiedo cortesemente di firmare la petizione qua sotto:

https://www.change.org/p/chrysalide-mondadori-continuare-la-pubblicazione-della-serie-di-sarah-j-maas-il-trono-di-ghiaccio?recruiter=77211869&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=sponsor_page&utm_term=des-lg-no_src-no_msg

Aiutateci a mantenere viva la splendida storia di Celaena!

Recensione Una meravigliosa bugia – Happenstance Trilogy #1 di Jamie McGuire

Trama

Erin è all’ultimo anno di liceo e da sempre si sente diversa. Perché al contrario dei suoi compagni non ha una bella macchina, non veste alla moda, non va alle feste. Perché Erin è cresciuta da sola, con una madre che non riesce a prendersi cura di lei. Il suo unico desiderio è quello di fuggire. Fuggire da quella città, da quella scuola, dagli altri ragazzi che non fanno altro che criticarla. Fuggire e ricominciare da zero. Ma un giorno nella gelateria dove lavora, entrano due occhi verdi che Erin conosce bene. Appartengono a Weston il ragazzo più popolare del liceo. Weston che non ha paura di nessuno e ottiene sempre quello che vuole. Nessuna riesce a resistergli e ora all’improvviso sembra accorgersi proprio di lei. Lei che si è sempre sentita inadeguata e imperfetta. Erin non ha dubbi, non può cadere nella trappola di quello sguardo. Da un tipo così bisogna stare il più lontano possibile. È la scelta sbagliata. Eppure bastano solo poche ore passate a parlare per scoprire che dietro l’immagine di ragazzo forte e invincibile, si nasconde un animo pieno di sogni. Sogni che paiono irrealizzabili come quelli di Erin. Weston è il solo che comprende le sue insicurezze e le sue paure. Il solo che la fa sentire protetta, al sicuro. Ma lasciarsi andare non è facile. Soprattutto ora che una notizia inaspettata ha cambiato ogni cosa. Perché la vita può essere tutta una bugia. Per Erin permettere a qualcuno di avvicinarsi tanto da non avere più segreti è un’impresa ardua. Quasi impossibile.

  1. Una meravigliosa bugia (Happenstance Trilogy #1)
  2. Un magnifico equivoco (Happenstance Trilogy #2)
  3. Un’incredibile follia (Happenstance Trilogy #3)

Recensione

Happenstance è composta da tre racconti brevi (poco più di 100 pagine l’uno) e hanno come protagonista Erin, un’adolescente dall’infanzia problematica diventata nel corso degli anni il bersaglio preferito di alcune ragazze della sua scuola. Vive con sua madre Gina, un’alcolizzata e tossicodipendente che di materno ha veramente pochissimo, quindi ha sempre tirato avanti con le sue sole forze destreggiandosi come meglio può tra studio e lavoro. La sua unica speranza è finire in fretta l’ultimo anno delle superiori e andarsene definitivamente da quella cittadina che per lei ha avuto sempre e solo cattiverie. A scuola, le sue amiche di infanzia Alder e Sonny, le rendono la vita impossibile insultandola e mettendo in giro pettegolezzi infamanti sul suo conto. E pensare che da piccole erano molto amiche visto che sono nate tutte lo stesso giorno e che tutte e tre si chiamano Erin (da qui i soprannomi Alder, Sonny e Easter per differenziUna meravigliosa bugiaarle)! Tutto sembra scorrere come sempre fino a quando Weston, il fidanzato di Alder, comincia a prendere le difese di Erin, la aspetta fuori da lavoro per riaccompagnarla a casa o per un’uscita fuori città e le fa capire senza ombra di dubbio che tra lui e Alder è una storia senza senso che va avanti da anni solo per opportunismo. Erin è sempre stata attratta da Weston, è bello, intelligente e con lui riesce a parlare di tutto, ma il fatto che sia fidanzato e che presto entrambi partiranno per il college, non le permette di viversi a pieno la storia. E se Weston lasciasse Alder? E se una notizia inaspettata le cascasse addosso improvvisamente sconvolgendo la sua vita, come si comporterebbe Erin? A voi la lettura…

Di Jamie McGuire ho letto diverse cose e tutte piuttosto carine, ma questo racconto proprio non mi ha convinta. Il difetto principale è che ha inserito troppo cose in questo racconto, senza affrontarne una dall’inizio alla fine. Risulta tutto molto superficiale, a partire dai dialoghi a finire con il modo in cui tratta la notizia che capovolge l’esistenza di Erin. La caratterizzazione dei personaggi e la descrizione delle emozioni è molto tirata via, a differenza degli altri romanzi della solita autrice che invece si soffermavano moltissimo su ciò che provano i protagonisti. E’ sicuramente scorrevole e in poche ore si legge, ma per 6,99€ mi aspettavo molto molto di più.

VOTO: 4

SENSUALITA’: 6,5

Recensione Il trono di ghiaccio – Serie Il trono di ghiaccio #1 di Sarah J. Maas

Trama

Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all’inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera. Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie la protegge. Entrambi la amano. Ma l’amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno… A lei spetta il compito di estirpare l’oscura minaccia, prima che distrugga il loro mondo.

  1. Il trono di ghiaccio (Serie Il trono di ghiaccio #1)
  2. La corona di mezzanotte (Serie Il trono di ghiaccio #2)
  3. Heir of Fire (Serie Il trono di ghiaccio #3)

Recensione

Non sapeva perché, ma vederla lo faceva sentire uomo. Lei era come uscita da un sogno, un sogno in cui lui, anziché essere un giovane principe viziato, era un re.

Celaena da quasi un anno è rinchiusa nel campo di lavoro forzato di Endovier. Nessuno è mai sopravvissuto tanto, ma anche se Celaena è forte e la più abile assassina di Adarlan, i lavori forzati stanno fiaccando anche lei che non sa più se questa vita sia tanto meglio della morte. L’ultima cosa che si aspetta è che una guardia reale la venga a prelevare dalla miniera e la porti di fronte al principe ereditario di Adarlan che la vuole come sua paladina in un torneo organizzato a corte. Lavorare per il suo nemico numero uno è una soluzione che non aveva mai previsto, ma è l’unica occasione che ha per scappare dal campo di concentramento. Ed ecco che si parte alla volta del Castello di Ghiaccio in compagnia di Dorian, l’affascinante principe, e Chaol lo scontroso capo della guardia reale. Giunta a palazzo, Celaena conosce gli avversari contro cui dovrà combattere nei mesi a venire, ma non sono certo loro a spaventarla, piuttosto è il Re di Adarlan che con la sua aura scura e la devastazione che si è lasciato alle spalle,Il trono di ghiaccio mette in soggezione Celaena più di qualsiasi mostro o persona abbia mai fatto. Lui non sembra umano, emana una forza malvagia che mette i brividi a chiunque e dove trova la forza per sottomettere al suo volere tutti i regni del continente?. Ma Celaena non si lascia abbattere da delle sensazioni, il suo obbiettivo è molto chiaro: vincere il torneo, rimanere quattro anni agli ordini del Re e una volta svincolata dal contratto, viversi la sua meritata libertà. A ostacolarla nei suoi intenti ci si metterà un’oscura creatura che uccide i paladini e li squarcia pezzo per pezzo e i sentimenti che comincia a provare nei confronti del principe Dorian e di Chaol. Con Dorian può parlare di tutto, riesce ad essere se stessa e a rilassarsi, ma per Chaol ha sentito subito qualcosa di inesplicabile e un’attrazione fortissima. Chi sceglierà? Leggetelo e scopritelo!

Rispetto ai racconti, la narrazione è un po’ più lenta, colpa soprattutto del fatto che la storia si svolge quasi esclusivamente al castello. A parte questo aspetto, il libro è splendido, coinvolgente e ricco di intrighi come piace a me. Ho apprezzato molto che l’autrice abbia portato avanti il triangolo Chaol-Celaena-Dorian fino all’ultimo e che in generale abbia lasciato molto spazio alla parte rosa del romanzo. La storia prende inoltre una piega molto più fantasy rispetto ai racconti in cui la magia era quasi totalmente assente. Insomma, senza ombra di dubbio, lo consiglio a tutti! A presto con la recensione de La corona di mezzanotte!

Chaol la guardò per soppesare la decisione, poi rilassò le spalle. “Ti prego, non farmene pentire.” Lei gli accarezzò la guancia e lo superò. “Ecco perché mi piaci”. Lui non disse niente, ma la seguì tra la folla.

VOTO: 9

SENSUALITA’: 5