Eccomi di nuovo!

Ciao a tutti!

Scusate l’assenza prolungata ma i giorni passati sono stati pienissimi! Mi sono appena laureata, mi hanno aumentato le ore a lavoro e chi più ne ha più ne metta! Da ora in poi ritorno operativa a tutti gli effetti.

Ciao ciao

Annunci

#Tag – #Libri ( e dintorni) Dalla A alla Z.

Ciao a tutti,
sono stata nominata da Racconti del Passato! Ecco a voi le risposte al mio alfabeto!
A
Autore con la A maiuscola (quello di cui hai letto più libri)
Ne devo scegliere uno solo? Aiuto! Mi sa che lo scettro va a J.K. Rowling e alla splendida, insuperabile e magica saga di Harry Potter. Nessuno è mai troppo grande per Harry!
B
Bevo responsabilmente, mentre leggo:
Acqua, solo acqua. Non sono un’amante di té, tisane o bibite gassate, al massimo posso concedermi un caffè o un ginseng.
C
Confesso di aver letto:
Tutte le favole di Esopo più di una volta con la scusa che piacciono a mio nipote. Non passano mai di moda.
D
Dovrei smettere di:
Comprare libri su libri sapendo che nemmeno se leggessi 24 su 24, 7 giorni su 7 riuscirei a finirli tutti.
E
E-reader o cartaceo

Sono sempre stata una sostenitrice accanita del cartaceo, ma da tempo mi sono dovuta convertire all’e-reader per questioni di spazio e costi. Capisco che non sia la solita cosa e mi manca non vedere gli ultimi acquisti sulla mensola, ma non potevo fare altrimenti.

 F
Fangirl impenitente di:

Sono diventata da pochissime settimane fan sfegatata di Celaena Sardothien, protagonista della serie Il Trono di ghiaccio di Sarah J. Maas.

G
Genere preferito e che  di solito non leggi:
Non amo molto i romanzi drammatici, i saggi e anche i libri di fantascienza alla Asimov non mi vanno molto a genio, per il resto leggo di tutto.
H
Ho atteso a lungo per:
La mia risposta è uguale a quella di Laura del blog Racconti dal passato: l’ultimo capitolo di Shadowhunters.
I
In lettura al momento:
Ho finito proprio ora di leggere Seduzioni di Kathryn Taylor e comincio a leggere Quattro secondi per perderti di K.A. Tucker.
L
Luogo preferito per leggere:
Il divano sicuramente è al primo posto
Miglior prequel di sempre:
I quattro racconti che anticipano il Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas
N
Non vorrei mai leggere:
Ovviamente non leggerei mai romanzi scritti da vallette, calciatori, presentatori come Bruno Vespa e co., ma non mi avvicinerei mai neanche ai libri di Oriana Fallaci che sono molto, molto lontani dal mio modo di pensare.
O
Once more (un libro che hai riletto tante volte, ma rileggeresti ancora): 
Ce ne sono troppi, ma cerco, a parte alcune eccezioni, di non rileggere mai libri già letti perché credo che il fatto che un libro ci conquisti o meno sia dato in gran parte dallo stato d’animo e dal periodo di vita in cui ci troviamo. Non voglio alterare le emozioni che ho provato con altre più recenti.
P
Perla nascosta (un libro che non ti aspettavi fosse tanto bello):
La casa degli spiriti di Isabel Allende. Me lo consigliò mia mamma che ha gusti totalmente diversi dai miei e invece leggendo questo splendido romanzo ho provato sensazioni che non ho più ritrovato in nessun libro
Q
Questioni irrisolti (un libro che non sei riuscita a finire):
Il vecchio e il mare di Hemingway. Sono poco più di cento pagine, ma è stato più forte di me, l’ho dovuto abbandonare
R
Rimpianti letterari (serie interrotte o libri perduti che non potrete finire di leggere): 
La serie Cassandra Palmer di Karen Chance, per lo meno due volumi non sono stati tradotti e Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maas di cui manca l’ultimo romanzo.
S
Serie iniziate e mai finite:
Serie iniziate e non finite non me ne vengono in mente a dire il vero.
T
Tre dei tuoi antagonisti preferiti:
Arobynn, Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas. Dargo, Nero assoluto di Lorena Laurenti. Melisande Shahrizai di Jacqueline Carey
Un appuntamento con: (personaggio di fantasia)
Roth di Caldo come il fuoco di Jennifer L. Armentrout
V
Vorrei non aver letto:
Purtroppo ce ne sono diversi, ma scelgo un libro di un’autrice che mi piace molto e che con questa serie ha dato il peggio di sé: Malia Delrai – Potrei morire di te.
Z
Zanna avvelenata (quel finale che proprio non vi è mai andato giù):
Ne devo scegliere due: Allegiant e Il canto della rivolta.
E ora le nomine:

Bookish Love Tag

Ringrazio L’Angolo del Fantasy che mi ha nominata. Mi piacciono sempre di più queste iniziative! 😀

  • ELENCARE I TRE FIDANZATI IDEALI DEI LIBRI

– Cam, protagonista di Così come sei di Samantha Young: bello, dolce, sexy e potrei andare avanti per ore!

– Rule, protagonista di Oltre le regole di Jay Crownover: perché il bello e dannato pieno di tatuaggi non smetterà mai di andare di moda

Roth, protagonista di Caldo come il fuoco di Jennifer L. Armentrout: l’intramontabile fascino del cattivo che conquista le donne di ogni tempo!

  • ELENCARE TRE OTPs ( “ONE TRUE PAIRING”) LE TRE COPPIE PIU’ VERE ED EMOZIONANTI

– Katy e Daemon, protagonisti delle serie Lux di Jennifer L. Armentrout: Daemon è spettacolare, ma è Katy a dare quel tocco in più ad una coppia esplosiva

Avery e Cam, protagonisti dei primi due libri della serie Ti aspettavo di J.Lynn: semplicemente splendidi!

Tate e Jared, protagonisti di Mai per amore di Penelope Douglas: un amore travagliato, passionale e d emozionante fino all’ultima pagina.

  • IL PRIMO BACIO PREFERITO

Decisamente il primo bacio tra Phedre e Joscelin ne Il Dardo e La Rosa di Jacqueline Carey: un bacio che ho rivissuto e riletto migliaia di volte. Incredibile!

  • CHE COPPIA AVEVA LA TENSIONE SESSUALE PIU’ FORTE?

E qui è davvero complicato suggerire una sola coppia, ma credo proprio che la vincitrice sia quella composta da Jud e Eric, protagonisti di Chiedimi quello che vuoi. Già il tema è bello intenso e ricco di sensualità, poi Eric è una bomba sexy!

  • IL GIORNO DI SAN VALENTINO CHE COPPIA SAREBBE/ AVREBBE FATTO..

– ANDARE IN UN RISTORANTE DI LUSSO

Io, al ristorante di lusso, ci vedo bene Chloe e Bennett, protagonisti di Beautiful Bastard di Christina Lauren: nel libro, Bennett fa la parte del capo ricco sfondato che “si approfitta” della sua dipendente e me lo immagino mentre sfrutta il suo charme in un locale altolocato.

– FATTO UN PICNIC/PASSEGGIATA SULLA SPIAGGIA

Mi immagino Evan e Gemma, protagonisti della saga Touched di elisa  S. Amore, mentre fanno una delle loro uscite super romantiche che tolgono il fiato

 STARE A CASA A GUARDARE NETFLIX

Confesso che sono dovuta andare a cercare che cos’è Netflix! Brutta bestia la vecchiaia!  😉 A parte questo piccolo scivolone, credo proprio che come coppia casalinga voterei per Keira e Kellan, protagonisti de Il frutto proibito di S.C. Stephens. E’ vero che lui è una rock star, ma il rapporto con Keira cambia decisamente le loro abitudini che diventano molto più tranquille.

– ANDARE A BALLARE!

E qui entra in gioco R.K. Lilley e i protagonisti di Cose pericolose, Tristan e Danika. Nel libro sono dei discotecari fatti e finiti, non potevo scegliere nessun altro.

  • CHE COPPIA AVRESTI VOLUTO VEDERE INSIEME?

Sono assolutamente d’accordo con L’angolo dei libri, Gale e Katniss, protagonisti di Hunger Games, dovevano stare insieme. Non c’è niente da aggiungere.

  • CHE COPPIA ODI CHE TUTTI GLI ALTRI AMANO?

Emily e Gavin, protagonisti di Stringimi più che puoi di Gail McHugh: lei non è una donna, è un’ameba che parla e cammina. Non ha carattere, non ha fascino, non ci combina niente con Gavin che invece è perfetto.

Ed ora i blog di cui vorrei conoscere le risposte:

  1. La città dei libri sognanti
  2. Clod’s Book
  3. Solo un’altra riga
  4. A zonzo fra le pagine

Recensione My Masters’ Nightmare di Marita A. Hansen

Appena aggiornato l’articolo con le mie opinioni sul secondo capitolo della serie!

Avventurarsi nelle righe

Trama

Non me lo sarei mai aspettata, non avevo immaginato quanto sarebbe cambiata la mia vita nel giro di un mese. Mi sarei innamorata di un uomo, ne avrei ucciso un altro, e avrei perso il mio My Masters' Nightmarecorpo, la mia mente, la mia anima, la mia libertà, per loro. Io ero un’agente, una donna forte che veniva incaricata di salvare la gente, ma a causa di questi due uomini ero diventata debole. Non mi piaceva essere debole, mi faceva infuriare. Se avessi avuto carta bianca li avrei uccisi entrambi. Ma non ero lì per una questione di orgoglio, ero lì per liberare quelle donne e distruggere i due uomini che le vendevano come schiave sessuali.

Quegli uomini dovevano essere puniti.

E io li avrei puniti.

A qualsiasi costo.

Indipendentemente da quanto avrei perso.

Perché io sono Rita Kovak.

L’incubo dei miei padroni.

  1. Rapimento
  2. Scoperta
  3. Betrayed
  4. Poisoned
  5. Escape
  6. Consequences
  7. Connections
  8. Questions

View original post 530 altre parole