Recensione Non posso fare a meno di te – The Private Club Series #1 di Monica Murphy

Trama

Il milionario Archer Bancroft ottiene sempre ciò che vuole e da troppo tempo desidera Ivy Emerson, la sorella del suo migliore amico, che proprio in quanto tale è intoccabile, una tentazione ancora più forte. Quando lui e i suoi amici, lanciandosi una sfida, scommettono un milione di dollari su chi rimarrà scapolo più a lungo, Archer è convinto di poter vincere. Fino a quando, dopo una serata incantevole trascorsa insieme a Ivy, il suo cuore inizia a battere tanto forte come non pensava fosse possibile… Da parte sua, Ivy sa che Archer è un uomo irritante e arrogante, e che teme più di ogni altra cosa di farsi mettere il cappio al collo da una donna; nonostante i suoi sforzi, però, non riesce a stargli lontano. Quando un bacio rubato si trasforma in una notte bollente, anche lei si rende conto di essere nei guai. Alla luce del giorno Archer non è più così sicuro che una sola notte di passione sia tutto quello che vuole. Per avere Ivy al suo fianco potrebbe essere disposto a perdere la scommessa… e vincere il jackpot.

  1. Non posso fare a meno di te (The private club series #1 con Ivy e Archer)
  2. Torn (The private club series #2 con Marina e Gage)
  3. Savor (The private club series #3 con Bryn e Matthew)
  4. NOVELLA Intoxicated (The private club series #3.5 con Marina e Gage)

Recensione

Ehi, cos’è successo quella notte? Mi sono sentita come se la terra si sia mossa sotto di me e ho pensato che forse… hai provato lo stesso anche tu?

Lo stile della Murphy è leggero, scorrevole e i suoi libri sono sempre molto piacevoli da leggere, ma con questo romanzo non mi ha convinta del tutto. L’ho trovato un po’ abbozzato e tirato via, manca decisamente qualcosa. Forse la colpa è da imputare alle sole 218 pagine o forse alla storia che non presenta particolari colpi di scena, fatto sta che, a differenza di altri suoi romanzi questo sembra più un volumetto superficiale da leggere sotto l’ombrellone. I protagonisti sono Archer, donnaiolo incallito che fugge al primo sentore di storia serie, e Ivy, sorella del migliore amico di Archer con la sindrome da crocerossina che la porta a infilarsi in storie senza senso. Tra i due c’è sempre stato un rapporto amore-odio, mai andato oltre il rapporto di pura amicizia, fino al giorno del matrimonio di un amico comune quando, senza rifletterci troppo i due si lasciano andare all’attrazione che li lega. Ma il patto è chiaro: una sola notte e niente di più. Naturalmente, dopo aver provato sulla loro pelle quanto stanno bene insieme, è impossibile fermarsi ad una sola notte. E’ necessario prolungare questo periodo e quale migliore occasione che lavorare insieme per due settimane?Non posso fare a meno di te

Ripeto, carino ma niente di che. La storia della relazione con la sorella del migliore amico è sempre carina ma risulta tirata via. La Murphy si sofferma pochissimo sul rapporto che nasce tra i protagonisti e si sofferma ancora meno sul rapporto con Gage, il fratello di Ivy. Mi stupisce molto la scarsa la caratterizzazione dei personaggi visto che in altri romanzi l’autrice ci propone un quadro più che completo dei personaggi. Da sottolineare inoltre che le scene di sesso sono molte, anzi troppe per un romanzo con così poche pagine. Tutto manca di spessore. Il lato positivo è che si legge bene, ma vi consiglio di far passare qualche mese e cercare di comprarlo a un prezzo scontato.

VOTO: 6

SENSUALITA’: 8

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...