Recensione Quattro secondi per perderti – Serie Dieci piccoli respiri #3 di K.A. Tucker

Trama

Cain ha ventinove anni e gestisce il suo strip club, l’unico locale in città in cui non gira droga e le ragazze non si prostituiscono. Lui cerca anzi di proteggerle come può, senza tuttavia farsi mai coinvolgere personalmente. La regola numero uno per Cain è tenere gli affari di cuore, e di letto, fuori dal Penny’s. Ma quando la bionda Charlie Rourke entra nel suo ufficio per un colloquio di lavoro, le cose si complicano… La giovane Charlie è fatalmente attratta dal suo capo tenebroso, anche se qualcosa di molto più grande di lei richiede la sua attenzione e non c’è tempo per le storie d’amore: travestimenti, appuntamenti segreti, viscidi trafficanti di droga e un passato avvolto nel mistero sono il pane quotidiano della bella spogliarellista.
Un incontro ravvicinato bollente e inatteso cambia le cose per tutti e due, ormai travolti dalla passione. Ed è proprio per proteggere il suo grande amore che Charlie dovrà fuggire lontano, lontano da lui…
A quanto sei disposto a rinunciare per amore?
Chi è davvero Charlie Rourke?

  1. Dieci piccoli respiri (Serie Dieci piccoli respiri #1 con Kacey e Trent)
  2. Una piccola bugia (Serie Dieci piccoli respiri #2 con Livie e Ashton)
  3. Quattro secondi per perderti (Serie Dieci piccoli respiri #3 con Charlie e Cain)
  4. Cinque ragione per odiarti (Serie Dieci piccoli respiri #4 con Ben)

Recensione

Quattro secondi per perdertiLa Tucker non sbaglia un colpo e ci sforna un altro romanzo coinvolgente e indimenticabile. Il protagonista, Cain, mi aveva già ispirata nei precedenti due volumi e finalmente possiamo capire cosa si nasconde dietro la facciata di proprietario di uno strip club dal cuore d’oro. Come in Dieci piccoli respiri, la storia si svolge al Penny’s, il locale di streap tease in cui lavoravano Storm e Kacey e in cui Cain dà lavoro a ragazze disperate che tentano di tirare avanti come possono. E una di queste ragazze disperate è Charlie, ventiduenne in fuga da quattro anni dal padre violento… o almeno queste sono le informazioni che riesce a trovare Cain con il suo investigatore privato, quello che non sa è che Charlie è in realtà una narcotrafficante diciottenne, figliastra di uno dei boss della droga più importanti di tutta la zona di New York intenzionato ad allargare il suo giro anche a Miami. Charlie non ce la fa più a fare questa vita, per anni ha creduto che tutti i regali e le attenzioni di Sam, suo patrigno, fossero genuine e invece è solo un modo per farla stare zitta e buona, ma adesso basta, è arrivato il momento di sparire dalla faccia della terra con una nuova identità. Il lavoro al Penny’s le serve per racimolare in fretta i soldi e tagliare in fretta laphotovisi-download (1) corda, ma non aveva calcolato che finalmente dopo anni si sarebbe sentita a casa, circondata da amici e da Cain, il glaciale Cain che non ha mai avuto storie con le sue ballerine, che si porta dentro delle colpe alle quali tenta di porre rimedio fin dall’adolescenza. Riuscirà Charlie a far crollare le barriere che ha costruito? E riuscirà Cain a scoprire chi si nasconde sotto l’identità di Charlie? Leggetelo! Bellissimo, come sempre scritto bene, scorrevole e coinvolgente dalla prima all’ultima parola. Apprezzo molto il fatto che la Tucker crei dei personaggi pieni di difetti e problemi, li trovo molto reali e interessanti. Ottima come sempre la caratterizzazione di protagonisti che vengono descritti talmente bene che riusciamo tranquillamente ad immedesimarci nonostante siano trafficanti di droga, spogliarelliste e violenti. Per non parlare di Cain che è perfetto nei suoi mille difetti: passionale, misterioso, dolce, e chi più ne ha più ne metta. Insomma, ho deciso che di K.A. Tucker leggerò anche la lista della spesa! E ora prepariamoci per la storia di Ben in uscita il 23 Luglio.

VOTO: 10

SENSUALITA’: 8

Annunci

One thought on “Recensione Quattro secondi per perderti – Serie Dieci piccoli respiri #3 di K.A. Tucker

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...