Eccomi di nuovo!

Ciao a tutti!

Scusate l’assenza prolungata ma i giorni passati sono stati pienissimi! Mi sono appena laureata, mi hanno aumentato le ore a lavoro e chi più ne ha più ne metta! Da ora in poi ritorno operativa a tutti gli effetti.

Ciao ciao

Annunci

Recensione Lontano da te – Saga Wicked #1 di Jennifer L.Armentrout

Trama

Ivy Morgan è una sopravvissuta. Rimasta orfana a diciotto anni, ha imparato in fretta cosa significa doversela cavare da sola e, adesso, non permette agli altri di avvicinarsi a lei, di entrare nella sua vita. Anche perché non vuole rischiare che le facciano troppe domande su come trascorre il suo tempo. Nessuno infatti deve sapere che i genitori erano affiliati a un antichissimo Ordine segreto e che, con la loro morte, è toccato a lei ereditare la loro missione…
Ren Owens è l’ultima persona al mondo per cui Ivy dovrebbe provare interesse; è impulsivo, imprevedibile, ed è troppo arrogante perfino per essere un membro dell’Élite, la sezione dell’Ordine cui vengono affidate le operazioni più rischiose. Eppure è come se Ren l’avesse stregata. Quando guarda i suoi profondi occhi verdi, Ivy sente di volere un destino diverso da quello cui è condannata: sente di volere… lui. E, per la prima volta, ha l’impressione di potersi davvero fidare. Almeno finché non intuisce che Ren le nasconde qualcosa, un segreto che potrebbe distruggere tutto ciò per cui lei ha lottato…

  1. Lontano da te (Saga Wicked #1)
  2. Torn (Saga Wiked #2)
  3. Ancora inedito (Saga Wicked #3)

Recensione

Lontano da te - Jennifer ArmentroutJennifer L.Armentrout è una delle mie autrici preferite sia per quanto riguarda il genere fantasy che per i romanzi young adult e new adult scritti con lo pseudonimo di J.Lynn, e anche in questo caso devo dire di aver letto con piacere questa storia che però non mi ha convinta fino in fondo. Il problema principale è stato la mancanza del colpo di scena finale, se leggerete Lontano da te infatti vi renderete conto che i due grandi segreti che vengono svelati negli ultimi capitoli si intuivano alla grande fin dall’inizio. Detto questo, vi parlo un po’ in generale del primo di tre romanzi urban fantasy che hanno come protagonista Ivy, cacciatrice operante all’interno di un’aggregazione che ha come obbiettivo ripulire la città di New Orleans dai fae, una specie di grandi fate cattive che divorano gli umani. Durante una spedizione notturna, Ivy viene attaccata da un nuovo tipo di nemico si aggira per le strade, uno che non teme le armi che vengono usate comunemente e che non ha bisogno di schermi magici per nascondere il suo vero aspetto: un antico. Nessuno crede alla sua versione dei fatti e pensano che si stia inventando tutto o che stia diventando una pazza, l’unico che le crede è Ren, un undownload cacciatore molto particolare che ama definirsi lo 007 dell’Ordine e che ha l’obbiettivo di scovare gli antichi e uccidere i mezzosangue, figli di umani e fae. Tra Ren e Ivy si instaura un rapporto di amicizia e fiducia che inevitabilmente sfocia in attrazione, ma che rischia di distruggersi prima ancora di cominciare a causa di segreti, sensi di colpa e il timore che il portale tra il mondo degli umani e dei fae venga aperto per sempre. Insomma, lo stile dell’Armentrout conquista tutti, mai noioso, passionale, divertente e coinvolgente, i suoi libri si leggono in una giornata, ma fin dai primi capitoli avevo già capito cosa sarebbe successo; ha messo troppi indizi qua e là e alla fine è mancata la suspense e il colpo de scena. Splendido Campanellino, il folletto di Ivy, che ordina su Amazon, si addormenta nelle ciotole del latte e indossa i vestiti di Ken. E’ il miglior personaggio della serie! Vi consiglio di leggerlo perché l’autrice non sbaglia mai, ma posso dirvi che non è il suo miglior libro.

VOTO: 8,5

SENSUALITA’: 8