Liebster Awards 4.0

Ringrazio Racconti dal passato per aver pensato a me! Sono nuova del mondo dei blogger e tutte queste splendide iniziative mi mettono allegria. Cominciamo con le risposte e i blogger che ho citato potranno trovare le loro domande in fondo all’articolo!

  1. Se acquisti un libro, di cui non conosci l’autore, cosa ti spinge a prenderlo in mano per leggere la trama? La copertina? I caratteri in cui è scritto il titolo? Il titolo stesso? Cosa attrae la tua attenzione? La mia attenzione viene attratta prima di tutto dalla copertina che non deve essere troppo ricca, un bello sfondo monocolore con un titolo scritto in un carattere accattivante e un particolare colorato (un fiore, un gioiello ecc..) e quel libro è già mio. Poi sicuramente ha tantissima importanza il titolo del romanzo che deve immediatamente farti capire il genere di cui tratta, ma la caratteristica che più di tutte mi attira verso lo scaffale dei libri è se il romanzo in questione ha la copertina rigida bella spessa oppure no. A dirla così sembra una gran cavolata, ma non posso fare a meno di compiacermi quando prendo in mano quei bei volumi grandi che ti distruggono le spalle quando li metti in borsa. Ognuno ha i suoi difetti, perdonatemi 😉 !
  2. Qual è una città in cui desideri andare più di ogni altra? Ne avrei molte in realtà, ma se proprio devo sceglierne una forse è la scontata New York che mi affascina per la sua immensa varietà. Questo interesse penso che nasca dal fatto che vivo in una piccola città dalla mentalità abbastanza chiusa e che difficilmente accetta le novità che ci offre il mondo e ammetto che spesso e volentieri mi sento soffocare. Vorrei assaggiare le infinite cucine del mondo, avere la possibilità di assecondare ogni giorno un interesse diverso e soprattutto vorrei perdermi tra le innumerevoli personalità che non aspettano altro di essere scoperte. Vorrei, a volte, poter smettere di essere la Paola che tutti conoscono e confondermi in mezzo ad un mare di possibilità.
  3. Quanto sei disposto a spendere per l’e-book di un autore esordiente/che non conosci? Non più di 5€? Anche di più se il prezzo risponde alle aspettative che mi trasmette la trama/ha un certo numero di pagine che ne giustifichino il prezzo? Non vorrei spendere molto per gli e-book di autori emergenti, non perché non valgano, anzi, spesso e volentieri si riesce a trovare dei piccoli capolavori, ma perché credo che per farsi conoscere si debba partire dalle basi, come tutte le cose della vita. Se mi capitasse sott’occhio un e-book di un’autrice self ad un prezzo superiore ai 5€ penserei che forse si è montata un po’ la testa e che, per richiedere quel prezzo, c’è da fare un altro po’ di gavetta.
  4. Sei più incentivato ad acquistare un libro di un autore che mette a disposizione, gratuitamente, il primo capitolo? Se non conosco l’autore in questione, senza dubbio sì. Degli autori che già conosco e che apprezzo, compro i loro romanzi senza quasi conoscere la trama, ma prima di spendere soldi per qualcosa che non conosco, preferisco prendere qualche informazione aggiuntiva: recensioni positive o negative e gli eventuali estratti.
  5. Se di un libro esistesse solo il formato e-book lo compreresti lo stesso? Da circa un anno il mio fidanzato mi ha regalato il Kindle e quindi i libri li leggo quasi tutti in formato elettronico. Mi manca la sensazione della carta tra le dita e mi manca anche non vedere tutti i miei bei romanzi in fila sulla mensola della libreria, ma purtroppo non essendo figlia di Paperon de Paperoni mi stavo dissanguando a furia di acquistare libri decisamente poco economici e soprattutto la mia libreria ha chiesto pietà.
  6. Se avessi potuto scegliere che lavoro fare quale avresti scelto e perché? Critica letteraria. C’è qualcosa di meglio che leggere tutto il giorno e dare la propria opinione? Non credo proprio. E’ come avere un blog retribuito! Forse avrei potuto cambiare idea solo per la professione di “coccolatore di gatti” come hanno da poco istituito in Inghilterra, ma purtroppo allo stato attuale non posso fare né l’uno e né l’altro e mi tocca fare la commessa.
  7. Cosa ti ha spinto a creare un blog? Ho bisogno in ogni momento di esprimere la mia opinione su qualsiasi argomento mi passi sotto mano e ovviamente anche sui libri. Tuttavia, tra le mie amicizie e con la mia famiglia, non riuscivo a confrontarmi come volevo, un po’ perché qualcuno non ha la passione della lettura e un po’ perché non sempre i generi preferiti corrispondono. Ho deciso così di tagliare la testa al toro e buttarmi in quest’esperienza che mi avrebbe permesso finalmente di dare libero sfogo a tutti i miei pensieri… e pare che abbiate apprezzato! Già che ci sono ne approfitto per ringraziare tantissimo i miei follower su fb, sul blog e su tweet: mi date tanta soddisfazione!
  8. Credi che sia possibile realizzare i propri sogni o pensi siano destinati a rimanere tali? Sono una sognatrice e quindi tendo a fare castelli in aria pensando a tutte le cose splendide che vorrei fare, ahimè da quando mi avvicino a grandi passi ai 30 anni, mi rendo conto di perdere giorno dopo giorno quest’attitudine. I miei sogni sono diventati molto più facili da realizzare e spesso  non mi rendo neanche conto di aver smesso sperare in qualcosa di più. Spero che questo mio cambiamento sia dettato dal fatto che mi sento felice della mia vita attuale, ma mi piacerebbe tornare un po’ “l’illusa” che ero un tempo.
  9. Che emozioni ti deve dare un libro per poterlo considerare bello? Sono un’appassionata di storie d’amore un po’ travagliate, quindi senza dubbio i personaggi e le loro vicende devono sorprendermi, farmi stare con il fiato sospeso e sospirare di gioia quanto tutto torna a posto. Un bel libro mi può fa ridere, piangere o arrabbiare, non importa, ma deve sicuramente farmi dimenticare di dove sono e trasportami dentro le pagine. Non voglio essere uno spettatore esterno, voglio essere uno dei personaggi. E questo è uno dei motivi per cui in genere non amo molto le storie scritte in terza persona.
  10. A cosa sei disposto a rinunciare per realizzare uno dei tuoi sogni e a cosa non rinunceresti mai? Non rinuncerei mai a cambiare la mia personalità per adattarmi ad un’altra realtà, magari migliore, ma che mi chiede di non essere me stessa. La vita sembra breve, ma in realtà è lunghissima e arrivare alla fine fingendo per la maggior parte del tempo mi terrorizza. Sceglierei invece di rinunciare alla sicurezza (lavorativa e sentimentale) per buttarmi in un nuovo progetto che mi appassiona. 

E siamo giunti alla fine, ecco le miei dieci domande:

  1. Perché hai deciso di aprire un blog?
  2. C’è qualcosa che faresti in modo diverso e se sì, cosa?
  3. Come ti comporti quando devi fare una recensione negativa?
  4. Hai mai organizzato incontri con altri blogger o follower?
  5. Se avessi potuto scegliere il lavoro perfetto, la vita perfetta, la casa perfetta, che cos’avresti desiderato?
  6. Hai più di un blog o hai intenzione di aprirne altri e se sì, quali saranno gli argomenti?
  7. Avevi delle aspettative quando hai aperto il blog? Si sono realizzate?
  8. Apprezzi l’idea di farsi conoscere attraverso iniziative come questa del Liebster Awards e perché?
  9. Di che cosa parla il tuo blog?
  10. Nei libri, film, musica, arte (e chi più ne ha più ne metta) che cosa ti emoziona? In cosa trovi ispirazione?

Ed questi sono i blog di cui vorrei conoscere le risposte alle mie dieci domande:

Spero di non aver sbagliato e semmai perdonatemi, è la mia prima volta! Ciao a tutti!

Annunci

8 pensieri su “Liebster Awards 4.0

  1. ciao! scusa il disturbo ma ti ho nominato nel bookish love tag! se vuoi partecipare dai un’occhiata quihttps://bestfantasyworldintheuniverse.wordpress.com/2015/04/06/bookish-love-tag/ e spero che tu non lo abbia già fatto!!

    Liked by 1 persona

  2. Grazie mille per aver risposto alle mie domande. Oltre ad essere curiosità generali mi interessano molto perché a breve pubblicherò il mio primo libro . Ti ringrazio tantissimo per le tue preziose risposte quindi! Sei stata davvero gentilissima e esauriente!

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...