Recensione Verità scambiate – Serie Un cuore non basta #2 di Lexi Ryan

Trama

Divisa tra due amori, con il cuore spezzato a metà: ecco come si sente Hanna. Dopo l’incidente che le ha fatto perdere la memoria, sprazzi di ricordi tornano ad affacciarsi alla sua mente confusa. La sua vita, però, è più incasinata che mai: da un lato c’è Max, il ragazzo dei suoi sogni, disposto a tutto pur di riconquistarla; dall’altro c’è Nate, il musicista sexy con una storia turbolenta alle spalle, l’uomo che non vuole legami e non le ha mai fatto promesse, ma che si dichiara follemente innamorato di lei. Hanna deve decidere se perdonare Max e accettare la sua proposta di matrimonio o continuare la relazione con Nate. Ma dubbi insidiosi la tormentano: chi è il padre del bimbo che porta in grembo? Chi si nasconde dietro l’anonimo investitore che l’ha aiutata a realizzare il suo sogno di aprire una pasticceria? E infine: cos’è successo il giorno dell’incidente e cosa – o chi – l’ha provocato? Se vuole afferrare il proprio scampolo di felicità, Hanna deve trovare il coraggio di scavare nel passato, affrontare le proprie paure. Nella seconda puntata della serie Un cuore non basta nulla è come sembra, e, tra rovesciamenti improvvisi e rivelazioni scioccanti, Hanna, Max e Nate si ritrovano prigionieri di un groviglio di emozioni ineluttabile come il destino che li ha fatti incontrare.

  1. Ricordi rubati (Serie Un cuore non basta #1)
  2. Verità scambiate (Serie Un cuore non basta #2)
  3. Se scelgo te (Serie Un cuore non basta #3)

Ora come ora voglio solo guardarla dormire e indulgere nella fantasia che questa sia la mia vita vera. Come sarebbe? Ogni mattina svegliarsi nel suo profumo, la mia mano tra i suoi seni, il suo sedere contro di me. Come sarebbe entrare in casa e sentire risuonare la sua risata?

Recensione

Mi guarda la bocca. E’ uno sguardo caldo, affamato. Vorace. Non capisco, ma so cosa vedono i miei occhi. “So benissimo che gli uomini ti vogliono. Perché sono un uomo anch’io”.

Abbiamo lasciato Hanna alle prese con la sconvolgente notizia di essere incinta. Ma come può aspettare un bambino se è sempre vergine? Chi tra Max e Nate mente sulla sua verginità? E soprattutto, chi è il padre?. Questo secondo volume è diviso in quattro parti, due relative al periodo prima dell’incidente e che approfondiscono la nascita del rapporto con Nate, la sua scarsa autostima che la porta a dimagrire senza controllo e i problemi con Max, e due invece relative al presente in cui Hanna affronta la scoperta della gravidanza, il suo amore per Max che in fin dei conti non sembra così sbagliato come nel primo romanzo ed infine il tentativo di razionalizzare e superare la notizia peggiore che le potessero dare: Nate è morto, il suo aereo è stato colpito da un missile terra aria che non ha lasciato scampo a nessuno dei passeggeri del volo. La morte del rocker è devastante, inaspettata e per affrontarla Hanna ha bisogno di avere intorno a sé persone che la amano, come sua sorella Liz, le sue amiche, ma anche Max che si dimostra un fidanzato modello, attento, premuroso e totalmente innamorato. In Verità scVerità scambiate Lexi Ryanambiate la percezione che abbiamo di Max cambia radicalmente rispetto a Ricordi rubati in cui appare come il traditore, bugiardo che sta insieme ad Hanna solo per i soldi. Questo perché, nel primo romanzo, Max viene descritto da una Hanna molto insicura di sé che trova più semplice credere alle malignità che le dice Meredith, piuttosto che cercare di capire veramente come Max la vede, come la ama e come la rispetta. I motivi iniziali sono stati sicuramente sbagliati e difficili da perdonare, ma Hanna, nonostante Max provi a farle capire in ogni modo i suoi veri sentimenti, preferisce erigere le solite barriere che l’hanno sempre protetta. Devo ammettere che non ho apprezzato tantissimo il personaggio di Hanna in questo secondo volume, l’ho trovata un po’ troppo debole e insicura per i miei gusti. Forse in Ricordi rubati non l’avevo giudicata così male perché quando si risveglia ha ottenuto il suo peso forma tanto agognato e risulta meno lagnosa di Verità scambiate. Da notare che le scene erotiche sono raddoppiate rispetto al primo romanzo e che i punti di vista sono tre: Max, Hanna e Nate. Comunque, è un libro veramente bello e degno sequel di Ricordi rubati che mi aveva totalmente conquistata, anzi forse è addirittura migliore. E ora non ci resta che aspettare Aprile e scoprire che cosa riserverà il futuro ad Hanna che sembra essere colpita dal destino avverso da tutti i fronti, e poi dopo un finale del genere… Buona lettura!

Ho un nodo allo stomaco. “E tu desideri che lui ti aspetti?”. “Non dovrei, ma sì”. “Allora immagino mi resti solo un’altra domanda da fare. Perché sei qui con me?”. Mi guarda negli occhi. “Perché volevo dire sì, e tu mi ricordi perché devo dire no”.

VOTO: 10

SENSUALITA’: 9

Annunci

3 pensieri su “Recensione Verità scambiate – Serie Un cuore non basta #2 di Lexi Ryan

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...