Recensione L’inganno della notte – Touched Saga #2 di Elisa S. Amore

Trama

Per secoli, Evan James ha assolto con cieca dedizione il suo compito: accompagnare le anime dei defunti nel regno dei morti. Poi, un giorno, ha incrociato lo sguardo di Gemma e tutto è cambiato. Perché in quegli occhi ha riconosciuto l’amore: il vero amore. Non poteva permettere che lei morisse, così non ha esitato a disubbidire agli ordini e, rischiando la dannazione eterna, le ha salvato la vita. Da allora, Evan e Gemma sono inseparabili e il loro rapporto è diventato ancora più intenso.
Ma un errore spezzerà quel fragile equilibrio. Spinto dal desiderio di condividere con Gemma ogni aspetto della sua esistenza, Evan le svela un pericoloso segreto… Una leggerezza che entrambi pagano a caro prezzo, quando la morte torna a reclamare Gemma. Terrorizzata, la ragazza si rifugia nella casa di Evan, mentre lui chiede aiuto alle uniche persone di cui si può fidare: Simon, Ginevra e Drake. Grazie a loro, spera di escogitare un modo per sventare quella nuova minaccia. Ben presto, però, scoprirà che non è possibile ingannare il destino. In un gioco rischioso che metterà i protagonisti l’uno contro l’altro, tra gelosie inconfessabili e oscuri tradimenti, Evan e Gemma saranno costretti a combattere contro un pericolo che li sorprenderà proprio dove si sentivano più al sicuro…
A cosa sarà disposto a rinunciare, Evan, pur di proteggere Gemma?

  1. PREQUEL The Shadow of Fate (Touched Saga #0.5 con Peter e Gemma)
  2. La carezza del destino (Touched Saga #1)
  3. NOVELLA The mark of fate (Touched Saga #1.5 – la storia di Evan)
  4. L’inganno della notte (Touched Saga #2)
  5. Il potere dell’oscurità (Touched Saga #3)

Recensione

PicMonkey CollageIl secondo capitolo della serie mi è piaciuto molto di più rispetto al primo, è decisamente più scorrevole, coinvolgente e Evan è l’uomo dei sogni! Che emozione! Vediamo dove avevamo lasciato la nostra piccola umana Gemma e i suoi Angeli della Morte: Faust, l’angelo mandato ad uccidere Gemma è morto, ucciso da Evan grazie ad un pugnale intriso del veleno del serpente di Ginevra che tiene nascosto nella sua camera. Dopo aver riportato in vita il corpo di Gemma torturato da Faust, gli angeli sembrano essere molto più positivi sul destino di Gemma convinti che per un po’ nessuno proverà ad ucciderla. Il libro riparte alcuni mesi dopo, il rapporto tra Evan e Gemma si rafforza ogni giorno di più, sono sempre più innamorati ed effettivamente nessuno di loro ha più visto alcun giustiziere ronzare intorno a Jamie. Ed è proprio quando ti senti tranquillo che abbassi la guardia… Evan, nel tentativo di creare quanti più ricordi possibile che coinvolgano lui e Gemma, la coinvolge in moltissime attività romantiche, ad alto tasso di adrenalina, spettacolari e anche un po’ azzardate come queElisa S.Amorella di portarla nell’Eden per mostrarle cosa c’è dopo la morte, per giustificare il suo “lavoro” di traghettatore delle anime e per farle conoscere quella parte di sé rimasta sempre un po’ in ombra. L’Eden è proprio il paradiso che Gemma si immaginava, anzi meglio, ma la loro piccola gita in un mondo che ancora non le appartiene li metterà sotto i riflettori scatenando l’ira degli Anziani che invieranno il più insospettabile degli angeli della morte per portare a compimento il destino di Gemma. Tra incidenti all’apparenza casuali, scontri potenzialmente mortali e tradimenti, Gemma e Evan si avvicinano ancora di più diventando una cosa sola e spostando il loro rapporto su un piano decisamente più profondo rispetto a La carezza del destino. Assolutamente emozionante!

L'inganno della notteBellissimo, l’ho letto tutto d’un fiato. Non riuscivo proprio a staccarmi! Evan e Gemma mi hanno fatto sognare e, a differenza del primo romanzo in cui i loro contatti erano stati davvero esigui, in questo secondo volume i riflettori vengono puntati proprio su di loro, forse anche un po’ troppo. La loro relazione passa da qualcosa di quasi platonico, ad un rapporto fatto e finito che cresce pagina dopo pagina emozionandoci ad ogni parola, il loro amore diventa decisamente più maturo ed è un aspetto (parlando da quasi trentenne) che apprezzo molto. Mi è piaciuta tanto anche l’amicizia tra Gemma e Ginevra, l’ho trovata molto dolce. Ginevra già mi piaceva nel primo romanzo, nel secondo tira fuori una personalità magnetica che mi ha conquistata definitivamente. Insomma, l’Inganno della notte non delude assolutamente anzi, conferma il mio apprezzamento per questa serie dalle mille sfaccettature, e dopo il finale da infarto, mi getto sul Il potere dell’oscurità continuando a ripetermi dentro di me: W Gevan!

VOTO: 9

SENSUALITA’: 6,5

Annunci

4 pensieri su “Recensione L’inganno della notte – Touched Saga #2 di Elisa S. Amore

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...