Recensione Cose pericolose – Serie Tristan e Danika #1 di R.K. Lilley

Trama

La vita di Danika non è mai stata facile. Si è sempre trovata attratta dai cosiddetti bad boys e quello di sicuro non l’ha aiutata. Uno sguardo a Tristan e la sua mente evapora: quest’uomo significa Guai con la maiuscola, poco ma sicuro. Danika lo sa bene: un bad boy quello è, un problema, specie per lei. Considerata la sua storia è impossibile pensarla diversamente. Perché allora si sente così dannatamente bene? Da che si ricordi, Danika si è sempre proiettata al futuro con un solo scopo, ma Tristan le insegna come lasciarsi andare e vivere il presente e lei si innamora, perdutamente. Ecco perché l’impatto con la realtà è così devastante…
Cose Pericolose è la storia di Tristan e Danika e del loro amore disastroso. Questa trilogia può essere letta come a sé stante oppure come crossover con la serie Fra le Nuvole.

  1. Cose pericolose (Serie Tristan e Danika #1)
  2. Rock bottom (Serie Tristan e Danika #2)
  3. Lovely trigger (Serie Tristan e Danika #3)

Recensione

E’ così bello con te, tesoro. Giuro: non ho mai provato niente di meglio nella mia vita.” Sentii il mio corpo diventare molle mentre quelle scorre energiche scemavano e le sue parole mi facevano letteralmente squagliare. Ebbi quel pensiero così stupidamente femminile che, avendo Tristan, non mi sarebbe servito nessun altro, mai. Mi resi conto di un fatto cruciale quanto inesplicabile: lo volevo, non solo a letto e come amico. Volevo ogni parte di quel puzzle come non avevo mai desiderato nulla prima.

Ho letto un po’ di commenti su Amazon che lo definiscono “indimenticabile”, “stupendo”, io non sono esattamente dello stesso parere. E’ scritto bene, scorrevole e coinvolgente come anche gli altri libri della Lilley ma l’ho trovato a tratti davvero irreale. Partiamo dalla presentazione dei protagonisti: Danika, 21 anni, studentessa di non si sa bene cosa, tata e tutto fare presso una famiglia con due bambini e aspirante danzatrice, anche se a parte Cose pericolose di R.K. Lilleyle ballate in discoteca, non si fa mai altro riferimento a questa passione. Tristan, 26 anni, PR per i vari locali di Las Vegas, cantante in una rock band che ha tutte le carte in regola per sfondare e ovviamente donnaiolo tormentato con l’allergia alle relazioni stabili. Fin qua niente di nuovo. Si conoscono in casa della famiglia per cui lavora Danika che convince Bev, il suo capo e anche sua migliore amica, a ospitare Tristan per alcuni giorni salvando Jerry, il marito di Bev, da una sfuriata catastrofica per aver dato ospitalità ad un altro cantante squattrinato che vuole rappresentare come manager. La loro conoscenza sfocia subito in una splendida amicizia che non si potrà mai trasformare in qualcosa di diverso dato che Tristan non prende in considerazione l’inizio di una storia e Danika invece non crede nel sesso senza amore. La loro alchimia è potente, entrambi si rendono conto di essere perfetti insieme e non possono assolutamente permettersi di rovinare tutto con il sesso. Per settimane cercano di mantenere questo rapporto platonico basato sulla fiducia e sull’amicizia, ma l’attrazione è troppo forte e alla fine cedono dando inizio ad un rapporto che per Danika è importante ed esclusivo, mentre per Tristan non è altro che “amici con benefici”. Tra alti e bassi trovano un equilibrio molto precario che rischia di essere rovinato al primo attacco di gelosia e dall’insicurezza che la fa da padrone.456324790

La trama come potete vedere non è esattamente una novità e tanto meno i personaggi. Non posso assolutamente dire che non mi sia piaciuto perché sarebbe una bugia, ma dai vari commenti mi aspettavo qualcosa di più. Il rapporto tra Danika e Tristan mi ha fatto molto pensare: all’inizio mi è piaciuta davvero molto la loro amicizia, ho trovato dolce il fatto che entrambi cerchino di smussare alcuni lati del proprio carattere (Danika con l’aiuto di Tristan cerca di uscire fuori dal guscio e comportarsi come una ventenne, e Tristan si dà una calmata concentrando la sua attenzione solo sul loro rapporto amichevole e non sulle varie scappatelle), ma ho trovato anche del tutto irreale il loro vivere, dormire e divertirsi insieme pensando di poter mantenere un rapporto platonico anche se l’attrazione tra loro è palpabile e viene fuori in più di un’occasione. Mi è sembrato tutto un po’ tirato per le lunghe. Non ho molto apprezzato neanche il fatto che, dopo essere stati separati per settimane, Tristan improvvisamente la vede e si getta a capofitto tra le braccia di una Danika del tutto remissiva che non si preoccupa che lui abbia avuto rapporti con altre decine di ragazze in quel frangente e men che meno si preoccupa delle basi su cui si poggia il loro rapporto. E’ sufficiente un paio di scene di sesso ben descritte e tutto passa, mah… Detto questo, ve lo consiglio comunque perché il modo di scrivere della Lilley è veramente scorrevole, non ci si annoia mai e i personaggi sono ben caratterizzati, ma continuo a sostenere che sono altri i libri indimenticabili. A presto!

Nota: ci sono tantissimi riferimenti a James Cavendish della serie Fra le nuvole risalenti a prima dell’incontro con Bianca. Inoltre in questa serie, conosciamo in maniera approfondita Frankie, la tatuatrice che troviamo anche in Ad alta quota. Io vi consiglio, se non avete letto ancora niente della Lilley, di cominciare con questa serie e poi passare alla storia di Bianca e James, ma potete tranquillamente anche fare il contrario.

VOTO: 8,5

SENSUALITA’: 10

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...