Recensione Forse un giorno di Colleen Hoover

Trama

Sydney Blake, un’aspirante musicista di vent’anni, ha una vita invidiabile: frequenta il college, ha un buon lavoro, è innamorata del suo meraviglioso ragazzo Hunter e convive con la sua migliore amica Tori. Ma tutto cambia quando scopre che Hunter la tradisce con Tori. Ora Sydney deve decidere che ne sarà della sua vita.
È attratta da Ridge Lawson, il suo misterioso vicino. Non può staccargli gli occhi di dosso e non può fare a meno di starsene ad ascoltarlo mentre suona la chitarra sul balcone della sua stanza. La sua musica le dà armonia e vibrazioni. E anche Ridge non può far finta di ignorare che c’è qualcosa in Sydney: a quanto pare, ha trovato la sua musa. Quando, finalmente, si incontrano, scoprono di avere bisogno l’uno dell’altra…

IMPORTANTE: Tutte le canzoni presenti nel libro le potete ascoltare sulla pagina www.maybesomedaysoundtrack.com e come consiglia l’autrice all’inizio del romanzo, è davvero bello fare un percorso musicale all’interno del libro ascoltando le tracce nel momento in cui vengono suonate durante la storia.

Recensione

Forse un giorno - Colleen Hoover

E’ in assoluto uno dei libri più emozionanti che abbia mai letto e lo consiglio veramente a tutti. Non potete farvelo sfuggire! I protagonisti di questa splendida storia d’amore, amicizia e complicità sono Sydney e Ridge: Sydney frequenta il corso di studi musicali al college, vive con la sua amica Tori e da un paio d’anni ha una relazione con Hunter. Ridge invece sta insieme a Maggie da cinque anni, è follemente innamorato di lei ed è un musicista straordinario considerando il fatto che è sordo dalla nascita. I due si conoscono a distanza di cento metri l’uno dall’altra, ora vi chiederete come sia possibile, bhè ve lo spiego subito: Sidney ha preso l’abitudine di uscire sul balcone del suo appartamento sempre alla stessa ora, tutti i giorni solo per sentire Ridge che suona la chitarra sul suo terrazzo. Per settimane non fanno altro che stare lì, senza scambiarsi nemmeno una parola, ma quando Ridge si rende conto che Sydney sta cantando dei testi sopra la sua musica, decide che è arrivato il momento di conoscerla e soprattutto di farsi inviare quelle parole… e i testi di Sydney sono proprio una manna dal cielo visto che la sua vena poetica sembra essersi smarrita da qualche parte. Ma Ridge non è solo colui che dà il via a questa cooperazione musicale, è anche colui che fa aprire gli occhi a Sydney sul rapporto tra Tori e Hunter ed è quindi colui che si offre di ospitarla in una delle camere di casa sua in cui vive con Warren, il suo migliore amico e Bridgette, la storia complicata di Warren. Una volta insieme la complicità tra Sydney e Ridge è palpabile, il loro rapporto è profondo e va oltre le barriere del linguaggio, va oltre la pura e semplice attrazione, è un sentimento forte, appagante ma totalmente sbagliato perché Maggie non si merita un ragazzo che la tradisce e poi come si può essere innamorati di due persone contemporaneamente?. Vi ripeto, leggetelo assolutamente e non aggiungo altro.Forse un giorno

Ho adorato la storia, ho adorato i personaggi e mi verrebbe da rileggerlo da capo immediatamente! Sydney e Ridge sono due persone assolutamente normali con alle spalle esperienze più o meno belle come tutti, non si parla di donnaioli, donne ferite, vittime di abusi e niente di tutto ciò. Si parla di una ragazza come tante che ha subìto un tradimento e si parla di un ragazzo come tanti, innamorato della sua fidanzata da anni e che della sua sordità non ne fa mai e dico MAI un problema. Non è un libro strappalacrime basato sulla tragicità degli eventi o su segreti mai svelati che condizionano le vite dei protagonisti, è un libro che racconta il passaggio da un amore idealizzato come solo due adolescenti possono fare e che maturando si trasforma in qualcosa di diverso che lascia spazio a nuove esperienze, a nuove passioni, a nuovi interessi e a nuovi amori. Le comunicazioni tra Sydney e Ridge attraverso la musica, attraverso le vibrazioni e attraverso il battito del cuore sono semplicemente perfette, coinvolgenti e a tratti strazianti perché ti rendi veramente conto delle moltissime sensazioni che diamo per scontate solo perché abbiamo bocca e orecchie perfettamente funzionanti. Do senza alcun dubbio il massimo dei voti a questo romanzo e devo dire che se potessi gli darei anche qualche cosa in più. Buona lettura!

VOTO: 10 (e anche qualcosa in più)

SENSUALITA’: 6

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...