Recensione Tutto o niente – Bad Boys Trilogy #3 di M.Leighton

Trama

La ricca cugina di Olivia Townsend, Marissa, ha tutto quello che una ragazza potrebbe desiderare: è ricca, ha un bel lavoro e tanti amici nell’alta società. Eppure non è felice. Perché la sua è una vita vuota, finta. Finché non arrivano i gemelli Davenport, Nash e Cash, a ribaltare per sempre tutto il suo mondo. Nash è sicuramente l’uomo più pericoloso e sexy che Marissa abbia mai incontrato. Ma è davvero così duro e intrattabile? Oppure dietro la maschera del criminale che sogna solo la vendetta si nasconde anche un uomo capace di amare? Marissa non riesce a resistere all’attrazione, irrazionale e irrefrenabile: grazie a lui scoprirà un universo dove il desiderio è libero di esprimersi, ma anche pieno di ombre oscure e terribili segreti. Una realtà dove nulla è ciò che sembra: tranne la passione cieca, alla quale non può sfuggire. Nash è un intero universo di pericolo, sesso, fascino, crimini e amore, e Marissa deve decidere. Se sceglie di stare con lui, deve essere pronta a cambiare ogni cosa; altrimenti, deve tornare alla sua esistenza di plastica. È a un bivio: tutto o niente…

  1. Solo per te (Bad Boys Trilogy #1)
  2. Ti stavo aspettando (Bad Boys Trilogy #2)
  3. Tutto o niente (Bad Boys Trilogy #3)

Recensione

Tutto o niente - M.Leighton copia

Sono partita parecchio prevenuta visto lo scivolone della Leighton con il secondo volume della serie che ha fatto a dir poco pena. Tuttavia mi sono dovuta in parte ricredere perché in realtà questo romanzo si fa leggere davvero bene e la storia perde il lato del tutto surreale e banale che l’aveva contraddistinta in Ti stavo aspettando. Il racconto riprende dal salvataggio di Marissa, la viziata e snob cugina di Oliva che le ha dato del filo da torcere nei primi due volumi. In Tutto o niente, Marissa si rende conto della superficialità della sua vita, delle persone del tutto inutili di cui si è circondata lasciando da parte quelle veramente importanti con Olivia che nonostante tutto la sostiene e la perdona per tutto ciò che le ha combinato nell’ultimo periodo. Comincia a interrogarsi sulla piega che vuole dare al suo futuro, se veramente la vita da avvocato è quello che vuole o se in realtà ha sempre percorso quella strada perché imposta dalla sua famiglia. A spronarla a prendere in mano la sua vita ci sarà Nash, il gemello di Cash appena ritrovato dopo un esilio forzato di sette anni in giro con contrabbandieri e criminalità organizzata. Nash ha difficoltà ad accettare che Cash abbia trovato il suo equilibrio, una donna che lo ama e un’ottima carriera mentre lui si è dovuto nascondere da tutto e da tutti senza poter vivere i suoi sogni e le sue aspettative. E’ solo la sete di vendetta e la rabbia che lo hanno fatto andare avanti e ora che suo padre gli chiede di accantonare tutto e di tornare a vivere una vita normale, Nash non se la sente, non può abbandonare tutti i suoi propositi… o forse per Marissa, per i sentimenti che prova per lei, può provare a cambiare, a trovare un’altra via per risolvere la situazione. Ed è proprio quello che fa, scegliendo di mettere le carte in tavola e tutti i suoi contatti per intraprendere un processo molto lungo che li dovrebbe portare all’incriminazione di tutti i coinvolti nell’attentato in cui è morta la madre e in cui il padre è ingiustamente finito in carcere. M.Leighton - Tutto o niente

C’è decisamente stato un significativo miglioramento anche se un po’ di difetti ci sono comunque. Prima di tutto il fatto che il romanzo si chiuda intorno a Marissa e Nash tralasciando quasi del tutto i personaggi secondari come Cash, Olivia, Jensen, il padre di Marissa e in generale tutti gli altri. Si abbassa un po’ il livello rendendo il racconto un po’ superficiale. A questo si aggiunge il fatto che non è che abbia apprezzato molto Nash come protagonista, è il classico grande, grosso che fa il duro ma che in realtà è bravo solo a scappare e pretende che Marissa sia sempre disponibile anche se lui sparisce dalla faccia della terra. A parte questi due aspetti però devo dire che il libro è davvero scorrevole e ben scritto, ho apprezzato molto la parte processuale molto interessante e l’assenza di elementi un po’ troppo fantasiosi come nei primi due volumi. Anche le scene di sesso sono ben descritte e ben equilibrate. Consigliato.

VOTO: 7,5

SENSUALITA’: 9

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...