Sperling Privé

Si tratta di una collana di libri e racconti brevi a sfondo erotico ad opera di scrittrici italiane emergenti, tra cui troviamo anche Sara Tessa diventata famosa per la storia d’amore travagliata di Sophie e Adam. Sono quei generi di libri da leggere sotto l’ombrellone quando si sente la necessità di farsi coinvolgere da una storia leggera e poco impegnativa ed è proprio quello che serve a me in questo momento. Buona lettura!

  • Come il cielo a mezzanotte di Eva Mangas
coverZoe adora la sua nuova vita a Parigi: due bambini cui badare come ragazza alla pari a casa dei ricchi Duville, un lavoro in una galleria d’arte – che è la sua vera passione – e una deliziosa amica sudamericana con cui condividere i piaceri che offre la città. Una sera, però, rimasta sola con i piccoli, improvvisamente sente un rumore. O i Duville sono tornati molto prima, oppure… in casa c’è qualcuno. Zoe scende le scale, nel buio, e si ritrova faccia a faccia con una figura alta, dalle spalle larghe, il viso coperto da un passamontagna da cui fanno capolino, illuminati dalla luce della finestra, due meravigliosi occhi blu notte. Lo sconosciuto, intento ad armeggiare con i quadri della sala, si accorge di lei, le si avvicina, la fissa, con quello sguardo blu intenso, e in un attimo Zoe riceve il bacio più sensuale e appassionato della sua vita. Un bacio che non dimenticherà mai più. Finché un giorno, nella galleria, entra un uomo alto, dalle spalle larghe, con due occhi di un irresistibile blu scuro. Gli stessi occhi del ladro di quadri. È davvero lui, l’uomo che l’ha baciata nel buio di casa Duville? Perché è tornato? Forse perché anche lui non può dimenticare quel bacio? E soprattutto, quali segreti nasconde?

Recensione

Diciamo subito che io non amo molto i libri scritti in terza persona e quindi la Mangas parte già un po’ svantaggiata con me, ma a parte questo è un libro scorrevole, leggero e che si legge bene. Avrei preferito che il romanzo fosse più discorsivo e con qualche descrizione in più altrimenti in alcuni punti sembra di leggere più una lista della spesa che altro. La storia è carina e, a parte la mancanza di originCome il cielo a mezzanotte di Eva Mangasalità sulla scelta del personaggio maschile ovviamente bello, ricco e dominatore, ho apprezzato molto il lato oscuro di Jules e la sua predisposizione al crimine che non sembra dispiacergli poi tanto. Devo però dire che la storia è decisamente surreale, non si è mai visto un ricco rampollo dell’alta società parigina che si mette a fare il ladro per scoprire il suo passato! Insomma, è un romanzetto abbastanza banale ma tutto sommato, se non volete impegnare troppo la mente, è quello che fa per voi. Da notare che il finale lascia la storia in sospeso riprendendo il racconto nel secondo volume della serie, Un abbraccio nel buio di cui vi metto la trama qua sotto.

VOTO: 5

SENSUALITA’: 10

  • Un abbraccio nel buio di Eva Mangas

051978882009HIG_7_227X349_exactSono cambiate molte cose da quando Zoe camminava per le vie di Parigi con il sorriso sulle labbra e una matita tra i capelli. Tornata in Italia, a Roma, l’unico vezzo che ancora si concede sono gli orecchini che le ha regalato Jules quel giorno, al mercato africano, chiedendole di indossare solo quelli e null’altro… All’ombra della Tour Eiffel, Zoe ha lasciato tutto: il lavoro dei suoi sogni alla galleria d’arte, la casa dei Duville, le due piccoli pesti che curava – Luc e Margot -, e il suo cuore,ora ridotto in mille pezzi. Dopo quello che è successo, non posso soffrire ancora per Jules, continua a ripetersi. Deve assolutamente dimenticarlo, e voltare pagina. Magari, cedendo alla corte di Salem, l’affascinante ragazzo dagli occhi neri e due deliziose fossette intorno alla bocca conosciuto per caso una sera a Trastevere. Ma non è facile farlo finché Jules popola i sogni di Zoe, e i loro sguardi si incrociano di nuovo ogni notte. E se invece non si trattasse di un sogno? Se Jules fosse davvero lì, accanto a lei, a osservarla mentre dorme e ad ascoltare in silenzio il suo respiro? Un nuovo e sensuale capitolo della tormentata passione tra Zoe e Jules, gli irresistibili protagonisti di Come il cielo a mezzanotte.

Recensione

Devo ammettere che la Mangas si è decisamente migliorata in questa seconda parte della storia Zoe-Jules. Ha adottato uno stile molto più discorsivo e, anche se spesso è scivolata su dei cambi di scena poco chiari, il libro risulta molto meno banale rispetto al primo e altrettanto scorrevole. Abbiamo lasciato Jules in rovina dopo che la sua azienda è fallita e pieno di odio verso Zoe che ha fatto condannare la madre per omicidio. Il racconto riprende a Roma, alcuni mesi dopo il processo, Zoe è disperata per l’assenza del bel parigino e Jules è alle prese con un nuovo problema che lo porta ad affrontare i colombiani che lo accusano del furto del bottino appartenuto a Carlos. Jules parte alla volta di Roma per proteggere Zoe dalle ritorsioni dei colombiani e per recuperare i soldi del bottino attraverso il furto di opere ma una volta arrivato nella capitale, scopre che nella vita di Zoe bazzica Salem, un ragazzo palestinese misterioso e interessante che sembra intenzionato a conquistare il cuore della bella rossa italiana. Nonostante Jules la odii per quello che Zoe ha fatto a sua madre, non riesce a starle lontano soprattutto ora che c’è un altro nella sua vita, ma i segreti, i furti e i problemi non risolti rischieranno in più di un’occasione a compromettere il rapporto. Beh, mi ripeto, bel miglioramento rispetto al primo ma ancora lo stile è un po’ acerbo e devo dire che la Mangas avrebbe potuto celare un po’ meglio il segreto di Salem che si intuisce fin dalle prime battute. A parte queste note però, mi sento di consigliare questa lettura.

VOTO: 6,5

SENSUALITA’: 9

  • La seduzione dell’amore di Sara Tessa

coverAudrey, trent’anni, lavora nel recupero crediti di una grande società a Londra, anche se nella vita avrebbe voluto fare tutt’altro. Ha una laurea in letteratura inglese e porta sempre con sè un libro di aforismi di Shakespeare. Sua mamma svedese e lei perfettamente bilingue. Ecco perché il suo capo, Aidan Bennett, in partenza per Stoccolma, pensa a lei per salvare le sorti dell’azienda sull’orlo del fallimento. Audrey si troverà così a fare da interprete in una contrattazione milionaria ma soprattutto a dover sopportare i modi arroganti di Aidan inaccessibile e intransigente nelle parole e nei fatti. Con il passare delle ore nella fredda Stoccolma, Audrey e Aidan si spoglieranno dei loro ruoli per abbandonarsi a una travolgente passione. Come in sogno. Un sogno per destinato a svanire quando la verità li accoglie appena atterrati a Londra: Aidan fidanzato e sta per sposarsi. Audrey pur di averlo è disposta a tutto, anche a diventare la sua ora d’aria, la sua evasione. Fino al giorno in cui quell’amarsi fugace e clandestino non basterà più a nessuno dei due… Perché le fiamme gemelle quando si accendono non possono spegnersi.

  • Ti stavo aspettando di Laura Martini

cover (2)Lucia, trentacinque anni, si sente in gabbia. Per seguire suo marito, Antonio, ha lasciato Roma, la sua città, e si è trasferita in un piccolo paese nel cuore del Sud, dove si sente un pesce fuor d’acqua. Senza contare che lui, dirigente di una multinazionale, è tutto il tempo fuori casa, e negli anni di matrimonio si è rivelato un compagno freddo, distante, che non le ha mai regalato alcuno slancio emotivo. Per fortuna, Lucia ha il suo rifugio: i libri. Passa le giornate con le storie raccontate da altri per sfuggire a quella realtà; vuota e fonda come un pozzo. Fino al giorno in cui nella casa di fronte arriva Giorgio, un giovane artista in cerca di pace e ispirazione. Per Lucia quel misterioso e creativo vicino di casa le riempie la vita fino a diventare un’ossessione: lo spia, lo cura, le basta viverlo a distanza per sentirsi di nuovo viva. Finché un giorno Giorgio si accorge di lei, e decide di usarla come modella per i suoi quadri: e così, tra sessioni di pittura e incontri clandestini, la passione prenderà il sopravvento. Fino a sconvolgere le vite di entrambi.

  • Ti domerò di Flumeri e Giacometti

cover (3)Chi ha detto che il tuo peggior nemico non possa trasformarsi nella tua più travolgente passione? È ottobre e la campagna toscana è avvolta dai colori autunnali. Carla – bionda, occhi azzurri, fasciata nel suo tailleur firmato – è una donna in fuga da un passato che nonè stato esattamente clemente con lei. Sta correndo con la sua spider sulla strada un po’ accidentata quando all’improvviso si scatena un temporale. La pioggia scende fitta, la visibilità è praticamente nulla e Carla perde il controllo della sua auto. Inutili i tentativi di chiamare aiuto: il cellulare non prende. A soccorrerla finalmente arriva un uomo alto, atletico, capelli arruffati e occhi scuri sorridenti. È un sogno. Fino a quando Carla non lo riconosce: è Matteo. La causa di tutti i suoi guai. L’uomo che le ha fatto perdere ogni cosa: il lavoro, l’amore e la dignità… Non c’è; nessuno al mondo che Carla odi di più. Ma si sa, chi si odia si ama. Complice il destino e una serie di imprevisti, i due si troveranno più; vicini e complici che mai. Una piccante storia d’amore scritta a quattro mani per ricordarci che la passione può sorprenderci quando meno ce l’aspettiamo.

  • Un innocente peccato di Beatrice De Carli

coverCome si fa a resistere quando arriva, per la prima volta, l’amore? Soprattutto se ha le sembianze di un ragazzo molto giovane, e molto viziato… Bella e determinata, Antonella, a trentotto anni è un avvocato di successo e da poco è diventata socia di un importante studio legale di Roma. D’altronde, nella sua vita, Antonella ha sempre messo al primo posto la carriera concedendosi solo pochi amanti, e nessun coinvolgimento sentimentale. Fino al giorno in cui il suo studio è chiamato a occuparsi un caso di un furto in villa. Coinvolto nella vicenda è Leone De Lellis, il figlio giovane, viziato e scostante di un’importante famiglia della Roma bene. Il classico ragazzo di buona famiglia, che pensa di poter avere tutto e che tutto gli sia dovuto. Eppure con quell’aria torbida e misteriosa, e quel suo fare strafottente, Leone riuscirà a turbare l’inaccessibile Antonella facendo crollare le sue barriere e vacillare tutte le convinzioni. Poco importa se è molto più giovane di lei. Per Antonella è l’inizio di un perverso gioco di abbandoni, ritorni, attese snervanti e passione sconvolgente e sensuale, che la porterà a perdersi scoprendo una nuova, inedita, parte di sé. E, forse, a capire finalmente cos’è l’amore.

  • L’amore non mi basta di Diana Klein

127978882009HIG_1_227X349_exactLa macchina sfreccia sull’autostrada come fosse su una pista di lancio. Sara sospira e affonda ancora il piede sull’acceleratore. Ha bisogno di una tregua da suo marito, dalle continue incomprensioni, dalla sua vita. E c’è un solo luogo dove può scordare la rabbia, il nervosismo e la frustrazione: Gressoney. Sara riconosce ogni pietra. Sembra che il tempo si sia fermato, tutto è rimasto come nei ricordi delle sue estati da bambina: le case, i negozi, il mezzobusto di piazza Umberto, il sentiero a zig zag che percorre la valle. Ma un inaspettato incontro è destinato a turbare quella sua intima amarcord. Lui si chiama Paolo. Ed è un affascinante fotografo. Ha due grandi occhi scuri e uno sguardo intenso e sfuggente che saprà scardinare tutte le certezze di Sara regalandole brividi ed emozioni sopiti da tempo. Davanti all’obiettivo di Paolo, Sara tornerà di nuovo a vivere senza inibizioni. Ma i fantasmi del passato e del suo presente torneranno presto a bussare alla sua porta costringendola a scegliere, una volta per tutte, tra la nuova e la vecchia Sara.

  • Un bacio a Siviglia di Julia Moreno

126978882009HIG_1_227X349_exactAtterrata all’aeroporto di Siviglia, Mara si fa strada tra la folla con lo stesso batticuore di chi marcia verso l’ignoto. Stringe forte il manico della sua valigia blu e cerca fra la gente in attesa qualcuno che assomigli ad Andrea Rusconi, il fratello bruttino e timido della sua amica del cuore ai tempi della scuola. Sarebbe riuscita davvero a riconoscerlo? Non lo vedeva da secoli. Poi, in una delle tante notti insonni dopo la rottura del suo fidanzamento, l’aveva sorpresa con un messaggio e l’inaspettatoinvito a raggiungerlo a Siviglia. Mara aveva accettato senza farselo ripetere due volte: allontanarsi da casa ora avrebbe potuto solo farle bene, perlomeno avrebbe distolto il pensiero dalle nozze annullate. Ma l’uomo di fronte a lei in aeroporto non ha niente a che vedere con il ragazzo di allora. Almeno venti chili di muscoli gli hanno riempito spalle, braccia e torace, nemmeno un accenno di brufoli, anzi un’impeccabile abbronzatura spicca sulla T-shirt bianca. Complice la voglia di ricominciare e la magia di Siviglia, tra labirinti di vicoli e case antiche e colorate che sanno di esotico, Mara saprà lasciare da parte ogni pudore abbandonandosi totalmente a sensazioni che mai avrebbe immaginato di provare.

  • Per averti di Laura Fioretti

125978882009HIG_2_227X349_exactÈ venerdì sera e l’orologio segna quasi le nove. Dopo aver lucidato il bancone e riordinato tutto, Gloria è in attesa dei suoi allievi. Dieci aspiranti pasticceri, decisamente inesperti ma con una passione sfrenata per i dolci. Quando ha deciso di tenere un corso serale di pasticceria nel suo negozio, Gloria certo non si aspettava di ottenere così tanto successo. Né che quelle lezioni le avrebbero riservato un’atmosfera serena e rilassata. O quasi. Se non fosse per quell’allievo… Andrea. Di fronte a lui, per quanto si sforzi, Gloria è in soggezione, diventa insicura e arrossisce perfino. Si odia per quella fragilità ma le succede sempre con gli uomini belli. E Andrea è bello. Bello davvero. Magnetico. Incredibilmente sexy e terribilmente arrogante. Tutte le donne del corso impazziscono per lui e fanno a gara per occupare il posto accanto al suo. Osservano i suoi movimenti come ipnotizzate. Ma solo Gloria scoprirà sulla propria pelle come quelle mani possano trasformarsi in un’arma pericolosa e intrigante, in grado di distruggere tutte le sue paure e inibizioni.

  • Uno strano scherzo del destino di Laura Fioretti

077978882009HIG_7_227X349_exactElettra è maledettamente in ritardo. Ed è a soli pochi passi dal portone dello studio legale dove lavora quando il suo cellulare squilla. Sicuramente sarà l’avvocato che vuole sapere dove sia finita… Dall’altra parte del ricevitore, invece, una voce maschile e incredibilmente sexy le sussurra: “Devo confessartelo, altrimenti rischio di impazzire. Ho perso la testa per te”. Tra il divertito e lo scocciato, Elettra interrompe subito la conversazione convinta che si tratti di uno stupido scherzo. Ma il telefono squilla di nuovo. E poi ancora. Le telefonate dal numero sconosciuto si ripetono, una dopo l’altra, e ogni volta il cuore di Elettra batte sempre più forte. Aveva dimenticato cosa vuol dire essere desiderata. Decide così di accettare l’invito a cena di questo misterioso corteggiatore. Ma non appena raggiunge il tavolo del ristorante dove lui sta aspettando, stretta nel suo tubino nero, elegante e bellissima, Elettra si blocca. Eccolo lì, l’uomo del mistero. Elettra avrebbe riconosciuto ovunque quegli occhi verdi e quel ciuffo ribelle che, impertinente, ricade sulla fronte: è l’uomo più bello del Tribunale nonché il suo sogno erotico da settimane. Ma com’è possibile? A Elettra non rimane che scoprirlo abbandonandosi a un eccitante e sensuale gioco dove è proibito sbagliare mossa.

  • Sei sempre stato tu di Chiara Cilli 

049978882009HIG_5_227X349_exactLucrezia ha ventiquattro anni, e ama la vita notturna. Soprattutto da quando, dopo la brutta fine della sua storia d’amore, un po’ per gioco, un po’ per vendetta, ha iniziato a uscire con le amiche in cerca di avventure e flirt di una sola notte. «Niente legami, niente dolore» è il loro motto. La strategia sembra funzionare e Lucrezia ha collezionato un numero sufficiente di conquiste da poter considerare del tutto guarite le sue ferite, anche se nessuna l’ha mai soddisfatta pienamente. Finché nonincontra Fabrizio: sexy, affascinante e arrogante quanto basta. In quella torrida sera sulla spiaggia, lui è destinato a diventare la preda di Lucrezia. Ma, al risveglio, dopo una notte di passione, le cose non vanno come previsto. Perché Fabrizio non ha intenzione di farsi scaricare come un giocattolo qualsiasi ed è disposto a tutto, persino a tenerla prigioniera nel suo appartamento, pur di farle ammettere che quella notte è stata speciale, e il sesso con lui è stato il migliore della sua vita. Lucrezia però è testarda e orgogliosa e, nonostante sia molto attratta da quel ragazzo misterioso, non cederà facilmente. Tra frecciatine maliziose e colpi bassi, inizia così un provocante ed erotico braccio di ferro in cui ognuno vuole ottenere qualcosa dall’altro. Ma, quando l’amore ci mette lo zampino anche la ragazza più caparbia e il ragazzo più arrogante sono destinati a capitolare.

  • Solo con te di Patrizia Crespi

050978882009HIG_7_227X349_exactCome ogni giovedì sera, Nicoletta è comodamente seduta sulle poltroncine del Ristorarte a parlare di libri con un buon bicchiere di vino tra le mani. O almeno è quello che vorrebbe. Perché, questa volta, il gruppo di lettura tutto al femminile che frequenta da qualche mese sembra avere un’unica preoccupazione: trovare nuove socie. E per farlo vuole organizzare al più presto un evento, magari una presentazione di un libro con un nome di grande richiamo. Come Tommaso Francesco Pellizzeri, per esempio: il serial killer protagonista dei suoi libri ha conquistato le classifiche internazionali dei bestseller, e lui, capelli corvini, sorriso smagliante e fascino mediterraneo… Beh, lui potrebbe conquistare chiunque. Nicoletta è molto scettica, e l’ultima cosa che vorrebbe fare è leggere i romanzi di quel bellimbusto. Ma convincerlo a presentarsi al Ristorarte toccherà proprio a lei. Le cose prenderanno presto una piega imprevista. E, dopo un disastroso messaggio in segreteria e un intrigante, forse troppo, appuntamento, Nicoletta capirà che un libro non va mai giudicato dalla copertina…

  • Sarò la tua geisha di Beatrice de Carli

959978887339HIG_2_227X349_exactÈ un torrido luglio quando Alexander vede per la prima volta Atzuko Mikoshima, giovane fotografa giapponese dalla delicata e misteriosa bellezza orientale. Lui è il gallerista che ospita a Perugia la sua prima mostra italiana e, in quella noiosa riunione di artisti presuntuosi e attempati galleristi, Atzuko – fasciata in un abito nero sensuale ed elegante – gli sembra l’unica cosa davvero viva e vibrante. Una visione che, suo malgrado, gli accende i sensi e non gli esce più dalla testa. Nonostante Alexander, bello, ricco e con un matrimonio fallito alle spalle, si sia da tempo ripromesso di dedicarsi a una sola passione, l’arte. Infatti, quando la rivede, gli riesce impossibile non cedere a questo nuovo, fortissimo desiderio, pur sapendo che potrebbe sconvolgere ancora una volta la sua vita. Enigmatica, sexy, imperscrutabile come le sue foto in bianco e nero, Atzuko trascinerà Alexander in un sensuale e imprevedibile gioco dal sapore orientale, in cui ogni incontro sarà una nuova, inesplorata terra da scoprire.

  • Vieni a cena stasera? di Patrizia Crespi

958978887339HIG_5_227X349_exactCi sono inviti a cena che non si possono rifiutare¿ Determinata, spavalda e intraprendente, Sofia Interrante, giovane giornalista di provincia, non è certo una che te le manda a dire. Sembra che niente possa metterla in imbarazzo. Eppure quando il direttore le affida un articolo su un famoso chef stellato, considerato ormai un sex symbol e onnipresente in tv, Sofia per la prima volta è davvero in difficoltà. Perché la star in questione è proprio Manlio Vivaldi. In un attimo la mente di Sofia corre alla sezione C del liceo Mazzini, a quel compagno di banco brufoloso e secchione nonché spacciatore fidato di versioni di latino e greco. Sembrano passati secoli da allora e Sofia ha chiuso a doppia mandata tutto quello che lo riguarda. Perché tra loro c¿è un segreto che non ha mai osato confessare a nessuno, e che non intende rivangare adesso. Ma a volte la vita ci sorprende regalandoci una seconda possibilità. Così, tra ricordi e sensuali scoperte dietro il bancone da cucina, Sofia e Manlio si ritrovano travolti da una passione vertiginosa che li porterà verso un nuovo e inatteso inizio…

  • Scrivilo sulla mia pelle di Flumeri e Giacometti

957978887339HIG_5_227X349_exactA volte le parole possono sedurre. E, forse, farti innamorare. La donna Gemelli sogna l’amore romantico e la sua fervida immaginazione vive di mille fantasie. Ma Livia Camusi è una Gemelli sui generis: giovane ricercatrice precaria e storica dell’arte, ha detto basta alle emozioni e ai sentimenti. Soprattutto uno, l’amore. Tanto – si è detta – quello capace di toglierti il fiato esiste soltanto nei libri, non certo nella vita vera. E infatti è solo leggendo i suoi amati romanzi che Livia riesce a sognare davvero. Finché, un giorno, la fondazione per cui lavora le chiede di fare da guida al famoso Viktor Ivanov, carismatico autore russo di bestseller, arrivato in Italia con l’intento di fare ricerche di archeologia per il suo prossimo libro. E quel giorno per Livia cambia tutto. Vitale, passionale e dotato di un fascino irresistibile e magnetico, lo Scorpione Viktor rappresenta tutto ciò che l’eterea, cerebrale e schiva Gemelli Livia vorrebbe evitare. Eppure, l’affascinante scrittore tesse intorno a lei una ragnatela di seduzione cui è impossibile sottrarsi. Così Livia scoprirà non solo i molti segreti che Viktor Ivanov nasconde, ma soprattutto l’altra faccia di sé, quella più inconfessata, fatta di emozioni e desideri cui forse, per la prima volta, avrà il coraggio di abbandonarsi. 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...