Recensione Ghiaccio Nero – Serie Ice #1 di Anne Stuart

Trama

Chloe Underwood è un’americana a Parigi che vive di paga in paga traducendo libri per bambini, ma darebbe qualsiasi cosa per un briciolo di eccitazione e passione… e magari anche qualche brivido. Così, quando le offrono di fare da interprete per un gruppo di uomini d’affari in un castello sperduto nella campagna francese, accetta sperando di smuovere un po’ le acque. Ma all’improvviso e per puro caso scopre più di quanto avrebbe dovuto: gli imprenditori che l’hanno assunta non sono quello che sembrano, e lei si ritrova a essere una testimone scomoda e da eliminare. Prima che possa rendersi davvero conto del pericolo in cui è incappata, uno di loro, il misterioso Bastien Toussaint, la trascina via, e per Chloe ha inizio una fuga con l’uomo più tenebroso e seducente che abbia mai conosciuto. Ma quali sono le intenzioni di Bastien? E Chloe vivrà abbastanza a lungo per scoprirle?

  1. Ghiaccio nero (Serie Ice #1con Chloe e Bastien)
  2. Freddo come il ghiaccio (Serie Ice #2 con Jansen e Genevieve)
  3. Ice Blue (Serie Ice #3 con Summer e Takashi)
  4. Ice Storm (Serie Ice #4 con Isobel e Serafin)
  5. NOVELLA Married to it (Serie Ice #4.5 con Jilly e Reno)
  6. Fire and Ice (Serie Ice #5 con Jilly e Reno)
  7. On Thin Ice (Serie Ice #6 con Elizabeth e Finn)

Recensione

Mi ha ricordato tantissimo un libro del ’74, I sei giorni del condor di James Grady ricco di suspense, azione e passione. E’ proprio il genere di libri che piace a me, quelli che ti lasciano con il fiato sospeso, ma che non tralasciano la parte romantica che fa sempre sognare. La protagonista di questo bel romantic-suspense è Chloe, Anne Stuart - Ghiaccio Nerogiovane americana laureata in lingue trasferitasi a Parigi per cercare di capire cosa vuole fare della sua vita senza la pressione dei genitori che la vogliono vedere laureata in medicina come loro. Tuttavia l’unico lavoro che riesce a trovare nella capitale francese è presso una piccola casa editrice come traduttrice di libri per bambini che non le frutta un grande stipendio, quindi, quando la sua stravagante coinquilina Sylvia le propone un lavoro molto ben retribuito come interprete per un gruppo di imprenditori import-export, non può fare a meno di accettare e parte per l’incarico che durerà alcuni giorni. Arrivata al lussuoso albergo che le è stato indicato però comincia a rendersi conto che in questo incontro c’è qualcosa di strano e misterioso; sensazione accentuata da Bastien, uno degli imprenditori che sembra intenzionato a sedurla e che ha tutte le carte in regola per essere il classico playboy sposato che tradisce la moglie. Le cose non stanno proprio così, e Bastien in realtà fa parte di un’organizzazione internazionale che controlla il traffico di armi e droga e si trova all’incontro per tenere d’occhio personaggi molto influenti che discutono della spartizione dei mercati illegali. Chloe non si rende conto del pericolo che corre fino a quando non mette il naso dove non dovrebbe.

Ghiaccio nero. Anne StuartCome vi ho detto, mi è piaciuto davvero tanto. I personaggi sono ben descritti e corrispondono perfettamente al loro ruolo: Bastien è un uomo che ha spento tutte le sue emozioni molto tempo fa e non si pone alcun problema a ricorrere a morte e violenza se necessario, Chloe invece dimostra di avere un carattere forte e deciso riuscendo anche a conquistare il cuore gelido di Bastien. Dalla loro fuga dall’albergo comincia una spirale di suspense e passione che ci fa rimanere incollati alle pagine. E’ veramente ben scritto e appassionante, con un tocco di erotismo che rende il libro ancora più interessante e ci fa calare perfettamente nei personaggi che, presi dall’adrenalina nei momenti di fuga, si gettano l’uno sull’altra. Ci sono però un paio di difetti che vorrei sottolineare, primo fra tutti il fatto che i cambi del punto di vista da Chloe a Bastien non sono evidenziati abbastanza e spesso mi sono ritrovata a dover rileggere l’inizio del paragrafo perché non riuscivo a capire a chi si riferisse la narrazione e, altro difetto, il finale un po’ affrettato. Avrei preferito che la Stuart avesse previsto per lo meno una novella o un epilogo per non lasciare la storia troncata sul nascere. Comunque, nel complesso, lo consiglio assolutamente.

VOTO: 8,5

SENSUALITA’: 7

Annunci

Un pensiero su “Recensione Ghiaccio Nero – Serie Ice #1 di Anne Stuart

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...