Recensione Seraphina. La ragazza con il cuore di drago – Serie Seraphina #1 di Rachel Hartman

Trama

Nei secoli un odio profondo ha diviso il lontano regno di Goredd, un odio sfociato nella più sanguinosa delle guerre: quella tra gli uomini e i draghi. Oggi, la guerra è finita e i vecchi nemici convivono pacificamente da quarant’anni. Ma tanti anni di pace non sono bastati a cancellare il passato e gli uomini non riescono ancora a fidarsi dei draghi che, sotto false sembianze, frequentano la corte e l’università. Così, mentre il quarantesimo anniversario della tregua si avvicina, le tensioni nel regno aumentano. Ogni giorno di più. Seraphina Dombegh è terribilmente spaventata: bella, giovane e piena di talento, lavora a corte come musicista quando un membro della famiglia reale viene assassinato. E le accuse ricadono su un drago. Preoccupata per il futuro del regno, e per la sua stessa vita, Seraphina inizia a indagare, attirando l’attenzione del Capo della Guardia, l’affascinante principe Lucian Kiggs. Presto i due si ritrovano coinvolti in un misterioso complotto per distruggere la pace, uniti da un sentimento che non riescono a controllare. Ma Seraphina dovrà lottare contro se stessa per soffocare quell’amore appena nato. Perché nel suo passato si nasconde un segreto. Un segreto che per nessun motivo al mondo deve essere svelato. Un segreto così terribile che potrebbe distruggere Goredd. Per sempre.

  1. PREQUEL (Seraphina #0.5) L’audizione
  2. Seraphina. La ragazza con il cuore di drago.
  3. Dracomachia

Recensione

Seraphina di Rachel Hartman

Forse sono io che mi sono fatta un’idea sbagliata dalla trama o forse mi sono fatta condizionare dai pareri positivi che ho letto su Amazon, fatto sta che questo libro mi ha delusa totalmente e francamente non me lo aspettavo per niente visto che aveva tutti gli elementi per piacermi. Intrighi politici, sotterfugi, draghi, battaglie e amori segreti… una volta visti gli argomenti, sono partita a razzo nella lettura ma nemmeno a metà mi sono arenata e sono andata avanti a fatica, ma vediamo insieme di cosa parla: da anni draghi e umani vivono in pace o così per lo meno sembra ad un occhio poco attento, infatti la gente ha comunque paura delle capacità dei draghi, anche se sono regolate da delle leggi severissime, e se ne tengono ben lontani. Peggio ancora dei draghi ci sono i figli di unioni tra draghi e umani che non dovrebbero proprio esistere sulla faccia della Terra visto che i draghi non hanno un’anima e non possono unirsi agli umani. E’ contro la legge! E Seraphina, la nostra protagonista, ha proprio come madre un drago, morta dandola alla luce. Il padre fa sparire tutte le prove e per sedici anni Seraphina vive una vita più o meno normale a parte avere delle squame addosso, un drago come zio e degli strani esseri che vivono nella sua mente e le fanno venire delle emicranie spaventose. Tutta la sua vita deve essere un gran segreto, deve mantenere un profilo basso per non farsi scoprire, ma quel posto da assistente di musica a Palazzo è troppo invitante per non candidarsi… Una volta a fianco della principessa come insegnate di musica, Seraphina comincerà a rendersi conto degli intrighi di corte, dell’odio nei confronti dei draghi e della terribile solitudine che la avvolge visto che nessuno, a parte suo padre e suo zio, conosce la sua vera natura, non può confidarsi con nessuno, nemmeno con il Principe Lucian che sembra capirla così bene… gli unici a tenerle compagnia sono gli abitanti del suo giardino della mente, ma loro non esistono… o si…Rachel Hartman - Seraphina

Come vi dicevo, non mi ha colpita questo romanzo, mi aspettavo più azione, più coinvolgimento invece è praticamente tutto concentrato negli ultimi capitoli e io a quel punto avevo già perso la voglia di leggere. Ammetto che sia scritto molto bene e che l’insofferenza nei confronti di una razza che spaventa è descritta in maniera magistrale, ma tante, tantissime scene sono di una noia mortale. A leggere la trama, mi sono immaginata un’eroina forte e coraggiosa alla Phedre de Il dardo e la rosa di Jacqueline Carey (che magari vi recensirò quando avrò tempo) e invece mi sono ritrovata a leggere le gesta si una ragazza che fondamentalmente si autocommisera dall’inizio alla fine rendendo il romanzo davvero pesante. Avrei decisamente apprezzato che, durante la prima parte del libro, quando l’azione è praticamente nulla, l’autrice si concentrasse più sul rapporto di Seraphina con il Principe Lucian in modo da rendere il racconto un po’ più movimentato, e invece anche sul piano sentimentale, il romanzo rimane quasi del tutto sterile. Forse il secondo libro, quando uscirà, mi darà altre sensazioni ma per quanto riguarda il primo volume devo dire che non lo consiglio.

VOTO: 5

SENSUALITA’: ASSENTE

Prequel  – L’audizione

Il prequel descrive l’audizione di Seraphina a palazzo per il posto di assistente di musica. Non è fondamentale ai fini del racconto e racconta semplicemente la sua passione per la musica e l’incontro con la principessa Glisselda. Io l’ho preso su Amazon perché era gratis, ma non preoccupatevi, potete leggere tranquillamente il romanzo tralasciando questa parte.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...