Recensione Meno cinque alla felicità di Virginia Bramati

Trama

Costanza Moretti, brillante giornalista in un giornale finanziario di New York, non dovrebbe farlo, e anche il suo capo (nonché amante) è molto contrariato. Ma lei ormai ha deciso: per Natale torna in Italia, a Verate. Sua mamma e sua sorella Eleonora le sembrano troppo strane al telefono, e da quando – pochi mesi fa – il papà è morto la gestione della mitica Trattoria Moretti, nel centro del paese, è tutta nelle loro mani. Non è solo la preoccupazione, però, a indurla a partire, c’è qualcosa di molto più pressante: una voce insistente che da qualche giorno la assilla, decisa a non tacere finché non avrà ottenuto ciò che vuole. Costanza quella voce la conosce bene, da sempre… è la voce di suo padre! Allucinazioni? Non si direbbe. Suo padre ha una missione segreta e lei dovrà aiutarlo a portarla a termine: entro cinque giorni, quelli che mancano al Natale! Approdata a Verate, toccherà a Costanza pensare a tutto: sua madre ed Eleonora stanno lasciando andare la trattoria, ormai servono solo il caffè e a pochi giorni dal Natale non hanno nemmeno messo mano alle decorazioni. La sola cosa di cui si sono occupate è stato allevare le solite tre oche bianche destinate a essere cucinate per il pranzo… Ma c’è un’altra sgradita sorpresa che attende Costanza: la mamma ha affittato la stanza sopra la rimessa a un uomo di cui nulla si sa se non il nome – Andrej – e il fatto che (forse) lavora come muratore, (forse) è estone e… (sicuramente!) è molto affascinante.

Recensione

Meno cinque alla felicità - Virginia Bramati

Si tratta di un romanzo breve sulla magia del Natale. Ci sono dei riferimenti ai personaggi di un altro suo libro, Tutta colpa della neve! (E anche un po’ di New York) che non ho ancora letto e che comunque non influenza assolutamente questa novella molto carina. La protagonista è Costanza, affermata giornalista economica a New York con una vita all’apparenza piena ed appagante a parte il suo capo/fidanzato senza impegno che la tratta alla stregua di una stagista e l’assillante voce del padre che le dice di tornare a casa dalla famiglia, in Brianza. Piccolo particolare: il padre è morto mesi fa. Sorvolando sull’ipotesi di essere diventata matta, decide di cedere all’istinto, lascia Pierluigi (capo/fidanzato) e parte per l’Italia convinta di trovare la mamma e la sorella alle prese con i preparativi per Natale che sarà da lì a cinque giorni. Ma una volta di fronte alla Trattoria Moretti si rende subito conto che qualcosa non va, nessuno festeggia, nessuno si occupa dei preparativi, non si vede l’albero di Natale e le luci da nessuna parte. Il padre ha proprio ragione, Costanza deve cercare di tirare su di nuovo questa famiglia schiacciata dalla perdita della Roccia che ha sempre reso il Natale qualcosa di speciale. Allora, preparazione del menù, compare l’albero di Natale, raccogliereMeno cinque alla felicità Virginia Bramati il vischio e risolvere soprattutto il problema dell’affitto di quel muratore estone che vive nella stanza vicino alla Trattoria. Peccato che quel muratore estone abbia il più bel paio di occhi verdi foresta che abbia visto e sembra tutto meno che un muratore… e infatti è un medico di origini russe, Andrej che sembra proprio intenzionato a far perdere la testa a Costanza con la sua gentilezza e con le attenzioni premurose che le riserva. E la magia del Natale compie il suo miracolo… E’ un romanzo che ho letto veramente con piacere, è scritto molto bene e nonostante sia breve racchiude in sé tutti gli elementi per coinvolgerci dalla prima all’ultima parola. L’autrice riesce con poche frasi a farti respirare l’attaccamento alla famiglia, la gioia dei bambini, la voglia di condividere i momenti di felicità con qualcuno e il luogo incantato della Brianza innevata. Lo consiglio assolutamente e dopo aver visto le potenziali di questa scrittrice leggerò sicuramente anche Tutta colpa della neve. Godetevi questo magico libro e fatevi trasportare dalle splendide ambientazioni e dal calore che solo la famiglia e le persone che ci vogliono bene ci possono trasmettere.

VOTO: 9

SENSUALITA’: 5

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...