Recensione Attraverso il fuoco – Trilogia The Worldwalker #1 di Josephine Angelini

Trama

Tristemente nota per la sanguinosa caccia alle streghe del 1692, Salem oggi è una tranquilla cittadina come tante. O almeno così sembra… Lily è una diciassettenne dai capelli rosso fuoco, tormentata da terribili crisi allergiche e accessi di febbre, che le impediscono di vivere spensieratamente. Un giorno, all’improvviso, viene risucchiata in un mondo parallelo, dominato da streghe spietate, ritrovandosi faccia a faccia con il suo perfido alter ego, Lilian. Ad aiutare Lily nella scoperta della sua vera natura sarà l’affascinante Rowan, che però non sembra fidarsi di lei, vista la forte somiglianza con la potentissima gemella. Ma quando l’attrazione fra i due diventa innegabile, a complicare le cose arriva Tristan, che la ragazza aveva baciato intensamente nel mondo reale. Riuscirà Lily a sconfiggere le forze del male visto che la sua acerrima nemica è proprio… lei stessa?

  1. Attraverso il fuoco
  2. Trail of Tears (nel 2015 in lingua originale)
  3. Traitor’s Pyre (nel 2016 in lingua originale)

capelli-ricci-rossi-ramati

Recensione

attraverso il fuoco

Lily è un’adolescente con gravi problemi di salute che nessuno riesce a spiegarsi: ha costantemente una temperatura corporea altissima, crisi epilettiche e allergie di tutti i tipi. A causa di questi suoi problemi non riesce a vivere una vita normale e oltre alla sua famiglia, l’unica persona vicina che ha è il suo amico Tristan di cui è innamorata da sempre. Quando sembra che anche Tristan sia interessato a lei, la tradisce proprio di fronte ai suoi occhi. E’ l’inizio di una delle crisi più forti che abbia mai avuto e che la porta a cedere a una voce dentro di lei che la spinge ad allontanarsi, ma non da una parte all’altra della città bensì in un altro mondo fatto di magie, streghe, incantesimi e ibridi mangia uomini. E nonostante tutto, qua scoprirà chi è lei veramente e l’origine di tutte le sue malattie grazie all’aiuto di Rowan.

Non è assolutamente a livello di The Awakening Trilogy. E’ comunque scritto bene e le ambientazioni sono fantastiche, ma forse a causa dei troppi punti di vista, la lettura non è molto scorrevole. Non sono neanche riuscita a farmi un’idea chiara dei personaggi che mi piacciono o meno. Spero che il secondo mantenga una linea un po’ più coerente e si perda meno nei pensieri dei personaggi non principali. Lo consiglio comunque perché la Angelini scrive davvero bene e nonostante alcuni difetti è un libro davvero valido.

VOTO: 7

SENSUALITA’: 6

Josephine Angelini

Josephine Angelini nasce nel 1975 in Massachusetts ed è la più giovane di otto figli, di cui sette femmine ed un solo maschio. Sua madre durante la gravidanza era convinta che lei sarebbe stata un maschio, così pensava di chiamarla Joseph, ma quando nacque, scoprendo che era femmina, trasformò semplicemente il nome da lei scelto nella forma femminile, così la chiamò Josephine. All’età di dieci anni era già un’amante della scrittura. Ha studiato teatro classico presso la New York University. Qui, la sua attenzione si è concentrata sulla mitologia greca e gli eroi tragici. Questo interesse si riflette anche nel suo esordio narrativo, la trilogi

Josephine Angelinia The Awakening series. Prima di diventare una scrittrice, lavorava come cameriera. Il suo primo libro, Starcrossed è stato scritto in otto mesi, ma ha dovuto aspettare un anno prima di vederlo pubblicato nel maggio 2011. Un anno dopo, il 13 maggio 2012, è uscito il suo secondo libro, e nel marzo 2013 il capitolo conclusivo della trilogia. Josephine Angelini vive con il marito Juan Alberto, uno sceneggiatore di Los Angeles, in California.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...