Recensione Perché tu di Ella Gai

Trama

Esiste il destino? Esistono le coincidenze? Esiste il fato? Può un mancato incidente stradale cambiare per sempre la vita di due persone? Questo è quello che accade ad Anna e Andrea. Lei, una ragazza di vent’anni, studentessa e giocatrice di pallavolo. Lui, un uomo di quaranta, imprenditore di successo, e playboy incallito. Appena si conoscono si odiano, si disprezzano, si offendono tanto da soprannominarsi: ragazzina e vecchio.
Ma può quello stesso destino essere beffardo e farli incontrare una seconda e una terza volta?
Sono loro gli artefici del proprio futuro, oppure è tutto già scritto? Sarà grazie a queste coincidenze che le loro vite cambieranno per sempre. E quel sentimento di odio e di sprezzo che provano l’uno per l’altra si trasformerà in fiducia, rispetto, e forse anche amore.

  1. Perché tu
  2. Ancora inedito

AGGIORNAMENTO: La Newton Compton Editori ha acquistato i diritti per la pubblicazione di questo libro che si chiamerà Dire, Fare, Baciare. Sono molto contenta per quest’autrice, ma spero che la casa editrice faccia una bella revisione per eliminare i tantissimi errori di ortografia, l’impaginazione che lascia molto a desiderare e alcune scene già viste da rifare assolutamente. Non vedo l’ora di rileggerlo strutturato in maniera decente!

Recensione

Perché tu - Ella GaiAnna sta vivendo un momento molto difficile della sua vita; il suo ex fidanzato la molesta arrivando anche a violentarla e picchiarla e le fa una pressione psicologica talmente forte che non riesce a liberarsi di lui o a denunciarlo. In questo tormento, incontra/scontra Andrea che rischia di investirla più volte. Andrea è il classico belloccio che ha fatto soldi e che si comporta come se il mondo fosse suo, ma in un modo che non riesce a spiegarsi si lascia travolgere da Anna che ha molti anni meno di lui. Sembra che non abbiano niente in comune e invece Andrea diventerà l’ancora di salvezza per Anna e Anna sarà l’elemento fuori dagli schemi della vita di Andrea che lo porterà a pensare di volere qualcosa di più da una donna.

L’idea non è esattamente originale. C’è il bello e ricco e c’è la ragazza che deve ancora muovere i passi nella vita. Ce ne sono tanti di libri di questo genere ma se li continuiamo a leggere ugualmente vuole dire che comunque sia la storia alla Cenerentola ci coinvolge ugualmente anche se trita e ritrita, quindi sorvoliamo sull’originalità. Le osservazioni che ho da fare però spiegano perché questo libro secondo me non convince e pecca di un po’ di cose. Prima di tutto non amo che vengano riprese pari pari scene e dialoghi da film o altri libri. In questo caso ce ne sono tantissime del film Pretty Woman: vedi il moquette party davanti alla tv a guardare vecchi film, vedi il dialogo “Non hai un’altra parola?”, “Stronzo, eccotene un’altra!”, “Preferivo bene!” e altri che ora non mi vengono in mente. Va bene prendere spunto ma così è un po’ esagerato. Poi non ho apprezzato molto i soliti capitoli visti da entrambi i punti di vista, trovo che rallentino e rendano pesante il racconto. Le note positive sono invece che, nonostante non capisca molto il silenzio delle donne maltrattate, l’autrice è stata molto brava a raccontare le scene e il processo psicologico che porta Anna a non dire niente e che le scene di intimità sono ben raccontate e mai volgari. Spero che con il secondo libro alcuni aspetti vengano curati di più come alcuni errori di sintassi e di ortografia, ma c’è da fare come un in bocca al lupo a quest’autrice che si è messa in gioco con il suo primo libro.

VOTO: 4

SENSUALITA’: 8,5

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...